Roberto Fico (M5S) è il nuovo presidente della Camera dei Deputati

ROMA – Superata la soglia dei 316 voti, un applauso interrompe la lettura delle schede: Roberto Fico del Movimento 5 Stelle è il nuovo presidente della Camera.

Ha retto quindi l’accordo raggiunto tra centrodestra e Movimento 5 stelle sulle presidenze dei due rami del parlamento dopo che Fi-Lega e Fdi hanno trovato la quadra sul nome di Maria Elisabetta Casellati al Senato.

Questo l’esito della votazione in aula alla Camera dopo l’elezione di Roberto Fico nuovo presidente a cui sono andati 422 voti: i presenti sono stati 620, i votanti 620, la maggioranza assoluta richiesta era di 311 voti, nessun astenuto, 60 le schede bianche, 21 le schede nulle.

A Roberto Giachetti sono andati 102 voti, a Riccardo Fraccaro 7 voti, a Renato Brunetta 3 voti. Cinque sono stati i voti dispersi (tra cui uno anche a Nico Stumpo di Leu).

CHI E’ ROBERTO FICO, NUOVO PRESIDENTE DELLA CAMERA DEI DEPUTATI

Roberto Fico, napoletano classe 1974. Fico è laureato in Scienze della comunicazione all’Università degli Studi di Trieste con indirizzo alle comunicazioni di massa. Dopo l’Erasmus a Helsinki, ha completato il percorso di studi con un master in Knowledge management al Politecnico di Milano.

Pentastellato della prima ora, nel 2005 è tra i fondatori del Meetup Amici di Beppe Grillo a Napoli. Nel 2010 si candida presidente della Regione Campania e nel 2011 tenta la corsa a sindaco di Napoli. Alle elezioni politiche del 2013 è eletto nella XVII legislatura alla Camera dei Deputati, poi riconfermato il 4 marzo 2018. Il 6 giugno 2013 diventa presidente della Commissione di Vigilanza Rai.

Spesso definito ‘grillino di sinistra’, nell’universo 5 Stelle Fico rappresenta l’ala più movimentista, spesso definita la più ortodossa e fedele alle origini del movimento

 

24 Marzo 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»