AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE basilicata

Datacontact, Liberali: “Salvaguardati oltre 330 dipendenti e 60 collaboratori”

palazzo-regione-BASILICATAPOTENZA – “Il grande impegno concertativo profuso dalla Regione al tavolo presso il Mise è stato premiato. L’accordo raggiunto ieri sancisce, infatti, tre importantissimi obiettivi: la salvaguardia degli oltre 330 dipendenti e 60 collaboratori, il mantenimento della commessa in Basilicata, la presenza di un unico soggetto imprenditoriale che garantisce la continuità delle attività del call center sul territorio di Matera. Lo dichiara l’assessore alle Politiche di sviluppo, lavoro, formazione e ricerca della Basilicata, Raffaele Liberali, commentando l’accordo sul futuro della commessa Telecom affidata alla società Datacontact fino al 31 marzo 2016.

   “Intendo ringraziare pubblicamente- prosegue- per il risultato raggiunto, in particolare, il Ministero dello Sviluppo, le organizzazioni sindacali nazionali e territoriali, l’Ati costituita dalle aziende Abramo e Youtility che gestiranno la commessa di lavoro nel territorio lucano, la Telecom per lo sforzo effettuato per il mantenimento dell’impegno nel territorio materano”.
   ”Mi preme sottolineare – aggiunge Liberali – che l’accordo raggiunto è il migliore possibile dopo che si era verificata definitivamente l’impossibilità di rinnovare la commessa alla Datacontact o di coinvolgere altri soggetti imprenditoriali che avrebbero potuto creare sinergie con la stessa azienda materana”.
   Le società fornitrici – è scritto nel verbale di incontro sottoscritto ieri a Roma al Mise – hanno prospettato la costituzione di un nuovo soggetto partecipato in misura maggioritaria da Abramo Customer Care per la gestione della commessa Telecom sul sito di Matera, manifestando congiuntamente l’esigenza che entro e non oltre il 29 marzo p.v. vengano fornite dalle OO.SS. di categoria delle TLC le liste nominative impegnative dei lavoratori dipendenti già addetti alla commessa Telecom, che intendono essere assunti dal nuovo soggetto giuridico per lo svolgimento della citata commessa. Entro il medesimo termine dovrà essere, altresì, prodotta la lista dei collaboratori coordinati e continuativi che intendono essere contrattualizzati dal nuovo soggetto giuridico.
   Al fine di consentire in maniera efficace e in continuità il passaggio della commessa, le Parti concordano congiuntamente che vi sarà un periodo transitorio operativo di un mese a decorrere dal 31 marzo 2016. Il Ministero dello Sviluppo Economico, – si legge ancora nel verbale – dato atto del proficuo ed apprezzabile confronto svoltosi tra le Parti, finalizzato a garantire la continuità della commessa Telecom sul territorio materano con salvaguardia dei livelli occupazionali, si rende disponibile a convocare una prossima riunione per il giorno 30 marzo 2016, con lo scopo di avere effettiva evidenza degli accordi societari intercorsi tra gli imprenditori e di stimolare in tempi quanto più rapidi possibile l’attività di armonizzazione contrattuale tra le Parti alla luce del passaggio dal CCNL attualmente applicato da Datacontact al CCNL TLC che sarà applicato dal nuovo soggetto giuridico.
24 marzo 2016

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988