AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE MUSICA

Cancellati 1.700 biglietti per il concerto degli U2, rimessi in vendita oggi

ROMA – Sono oltre 53.000 i biglietti venduti per la seconda data del concerto degli U2 a Roma in programma il 16 luglio allo stadio Olimpico. Ma sono previste nuove limitate disponibilità in vendita per le due date. Dopo aver monitorato le vendite durante tutte le fasi di prevendita, l’azione di TicketOne a contrasto del problema del secondary market è proseguita senza sosta anche in data odierna. A fronte degli approfonditi controlli effettuati sulle transazioni di acquisto nella giornata sono stati rimessi in vendita limitati quantitativi di biglietti derivanti dalle cancellazioni effettuate in data odierna da TicketOne e dall’apertura dei posti di visibilità limitata.

Le annunciate azioni e i controlli hanno portato i seguenti risultati: i biglietti venduti per la seconda data sono stati assegnati a circa 18.500 differenti acquirenti e per la maggior parte spediti ad altrettanti indirizzi di spedizione. Il 92% degli ordini prevede infatti la consegna via corriere con ricevuta di ritiro con una ripartizione bilanciata in tutte le 110 provincie italiane. Il 15% degli acquisti è stato effettuato da clienti stranieri suddivisi in 74 paesi. Ogni cliente ha acquistato una media di 2,9 biglietti. Non è stato rilevata la presenza di software automatici di acquisto (cosidetti bots). La capacità dei sistemi TicketOne ha consentito di servire in brevissimo tempo numerosissimi Clienti. Come per la precedente data sono stati individuati diversi ordini effettuati da soggetti diversi ma riconducibili a clienti che avevano già acquistato in precedenza, pertanto TicketOne ha provveduto a cancellare 500 ordini considerati ‘sospetti’ per un totale di 1.700 biglietti tra la fase di prevendita destinata al fan club e la vendita generale odierna che sarebbero potuti finire su siti di secondary market. TicketOne invita i fan e tutti gli appassionati della musica live a non acquistare i biglietti da siti di secondary market, tra l’altro i biglietti potrebbero essere anche falsi o non validi per l’ingresso. Al termine delle attività di pulizia e chiusura, i dati finali di dettaglio verranno assoggettati alle verifiche già annunciate da parte di primaria società di auditing.

24 gennaio 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988