Roma, Libero condannato per la ‘Patata bollente’, M5S: “Chiedano scusa a Raggi”

"Per Libero è stato un boomerang: il giornale è stato condannato sia dal Tribunale sia dall’Ordine dei Giornalisti"

Condividi l’articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Molti di voi ricorderanno il titolo sessista contro Virginia Raggi sbattuto in prima pagina dal quotidiano Libero qualche mese fa (‘Patata bollente’, ndr). È uno di quei titoloni fatti con l’intento vanesio di attirare l’attenzione sul giornale. Per Libero è stato un boomerang: il giornale è stato condannato sia dal Tribunale sia dall’Ordine dei Giornalisti. Mi auguro che adesso chiedano scusa a Virginia e anche ai loro colleghi. Perché questi titoli non infangano solo chi li riceve ma la categoria a cui appartengono coloro che li scrivono”. Lo scrive su Facebook il vicecapogruppo del M5S in Campidoglio, Giuliano Pacetti.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

23 Novembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»