AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE TG Sanità

Cannabis, primo sì uso terapeutico; ictus, 30% Ue assistenza adeguata; nuovi indennizzi talidomide


DA CAMERA PRIMO SÌ A LEGGE SU CANNABIS A USO TERAPEUTICO

Via libera della Camera all’uso terapeutico della cannabis. La legge, approvata con 17 ‘sì’, 40 ‘no’ e 13 astenuti, passa ora al vaglio del Senato. A favore hanno votato Pd, M5s, Mdp, Sc-Ala, Si-Pos e Psi. Contrari Forza Italia, Lega Nord, Fdi e Udc. Astensione da Alternativa Popolare. Da ora il medico potrà prescrivere medicinali di origine vegetale a base di cannabis per la terapia del dolore e altri impieghi. La ricetta, oltre a dose, posologia e modalità di assunzione, dovrà recare la durata del singolo trattamento, che non può superare i tre mesi.

ICTUS. SOLO 30% PAZIENTI IN UE RICEVE ASSISTENZA ADEGUATA

L’ictus è tra le prime cause di morte in Europa, la seconda causa di deficit cognitivo e in assoluto la prima causa di disabilità a lungo termine con solo il 30% dei pazienti che riceve un’assistenza adeguata. È quanto emerge da un rapporto commissionato dall’associazione Safe – Stroke Alliance for Europe al King’s College di Londra, e tradotto in italiano dalle associazioni ALICe e ARS Umbria, con il patrocinio dell’Osservatorio Ictus Italia.

MALATTIE SESSUALMENTE TRASMESSE, FINO A 5 VOLTE IN PIÙ RISCHIO HIV

I portatori di una Malattia sessualmente trasmessa hanno un rischio aumentato tra le 2 e le 5 volte di contrarre a breve anche un’infezione da Hiv. È l’allarme lanciato dagli esperti in occasione del 56esimo Congresso nazionale dell’Associazione dei Dermatologi ospedalieri italiani, che si è svolto nei giorni scorsi a Roma. Sull’Hiv, intanto, oggi non sembra più esserci la percezione del rischio.

SINDROME DA TALIDOMIDE. LORENZIN FIRMA DECRETO PER NUOVI INDENNIZZI

Gli indennizzi per chi ha subito i danni della sindrome da talidomide saranno estesi anche a chi è nato al di fuori del periodo 1959-1965. Lo stabilisce un decreto del ministero della Salute. La talidomide, farmaco sedativo usato come anti-nausea in gravidanza tra gli anni Cinquanta e Sessanta, causò la nascita di migliaia di bambini con gravi malformazioni. Il nuovo provvedimento estende il riconoscimento anche a chi è nato nel 1958 e nel 1966.

FIBROSI CISTICA. BINETTI: RISOLTO CASO CREON, VITTORIA PER 6MILA PAZIENTI

“Dopo un’interpellanza, un’interrogazione e svariati comunicati stampa, la Gazzetta Ufficiale comunica che il farmaco Creon per la fibrosi cistica è di nuovo in commercio”. Ad annunciarlo la presidente dell’Intergruppo Parlamentare delle Malattie Rare, Paola Binetti. “Tutelare gli oltre 6mila pazienti rimasti senza il farmaco per loro insostituibile è stata la battaglia di queste ultime settimane”, ha detto Binetti.

FISIOTERAPISTI. TAVARNELLI RIELETTO A GUIDA AIFI: RICOMINCIAMO INSIEME

Mauro Tavarnelli sarà alla guida dell’Aifi anche per i prossimi tre anni. Alla fine del Congresso dell’Associazione Italiana Fisioterapisti a Roma è stato infatti riconfermato presidente, ricevendo 317 voti. A esprimersi 333 delegati (326 i votanti) delle realtà regionali. “Ricominciare, anzi, ricominciamo. Perché è insieme che ce la faremo”, sono state le prime parole di Tavarnelli appena rieletto.

DISPOSITIVI MEDICI. DA CONFERENZA STATO-REGIONI OK A CABINA REGIA HTA

Il 21 settembre scorso la Conferenza Stato-Regioni ha dato il via alla Cabina di regia del programma nazionale Hta per i dispositivi medici. Ciò significa che anche il nostro Paese, come quasi tutti i grandi Paesi occidentali, potrà avere una specifica governance dei dispositivi tecnologici innovativi, capace di gestire valutazioni di riferimento sulla qualità dei prodotti e sulla loro efficacia e sostenibilità economica.

23 ottobre 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988