AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE veneto

In Veneto il trionfo di Zaia: “Un Big Bang come il muro di Berlino”

Luca Zaia_ROMA – In Veneto il 57,2% degli aventi diritto è andato a votare al referendum per l’autonomia della regione. I sì sono una valanga: più del 98%. Esulta il presidente Luca Zaia. 

“Dico con piacere che i Veneti quando vengono chiamati rispondono. Il Veneto c’e‘. Si dimostra che non esiste il partito dell’autonomia ma i Veneti, che si esprimono a favore di questa idea”.

“CAMBIA LA STORIA”

“Non e’ una pagliacciata e’ un bing bang paragonabile a quello del muro di Berlino per le riforme istituzionali”, ha commentato a caldo Zaia.

“Vincono i veneti, vince la voglia di dire ‘padroni a casa nostra’“, aggiunge Zaia. E spiega: “Siamo convinti e spero che a Roma lo sappiano, che questa non e’ l’indicazione di un partito ma di un popolo. Ho visto anche immigrati andare a votare. E’ il referendum dei veneti e dei nuovi veneti. E domani mattina deliberiamo il nostro progetto. Nel giro di una settimana saremo pronti per l’incontro col governo. Spero che a Roma se ne rendano conto, e’ un cambiamento della storia”.

“CHIEDEREMO I NOVE DECIMI DELLE TASSE”

Il Veneto presentera’ al governo un contratto basato su maggiore autonomia in “23 materie e su nove decimi delle tasse”, spiega Zaia. Il contratto sara’ basato su un progetto di legge che andra’ domani in giunta regionale e in settimana in consiglio.

23 ottobre 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988