AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE veneto

Bandiera veneta negli uffici pubblici? Il Consiglio dei Ministri impugna la legge regionale

ROMA – Niente bandiera veneta con il leone di San Marco obbligatoria negli uffici pubblici del Veneto. Infatti il Consiglio dei ministri, su proposta del presidente Paolo Gentiloni, ha esaminato ventitré leggi regionali, deliberando di impugnare la legge della Regione Veneto n. 28 del 05/09/2017, recante ‘Nuove disposizioni in materia di uso dei simboli ufficiali della Regione del Veneto. Modifiche e integrazioni alla legge regionale 20 maggio 1975, n. 56 ‘Gonfalone e stemma della Regione”.

La decisione “in quanto alcune norme riguardanti l’esposizione della bandiera veneta contrastano con la legislazione statale relativa all’uso dei simboli ufficiali”. Ne consegue, spiega la nota diffusa dopo il Cdm, “l’invasione nella competenza legislativa riservata allo Stato in materia di ‘ordinamento e organizzazione amministrativa dello Stato e degli enti pubblici nazionali’, stabilita dall’articolo 117, secondo comma, lett. g) della Costituzione, nonché la violazione dei principi costituzionali di ragionevolezza, uguaglianza e di unità di cui agli articoli 3 e 5 della Costituzione”.

23 settembre 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988