Reggenza: "Ritardo ingiustificabile sul nuovo regolamento consiliare" - DIRE.it

San Marino

Reggenza: “Ritardo ingiustificabile sul nuovo regolamento consiliare”

SAN MARINO – “L’intera classe politica, senza distinguo, deve assumersi la responsabilità della mancata approvazione di un nuovo regolamento” consiliare. A dirlo, i Capitani Reggenti, Andrea Belluzzi e Roberto Venturini, nel loro ultimo intervento in Consiglio, al termine della sessione di settembre. I Capi di Stato, nel discorso di saluto all’Aula, non tralasciano infatti il rimprovero alla platea di parlamentari, di minoranza e maggioranza, per “un ritardo non più giustificabile”, di cui si chiede di dar conto alla cittadinanza.

I Reggenti si dicono profondamente rammaricati “per il fatto- spiegano- che non sia stato ancora raggiunto un accordo per la stesura di un nuovo regolamento, in grado di assicurare maggiore speditezza, efficienza ed economicità ai lavori consiliari”. E questo “nonostante- proseguono- anche in occasione di questo semestre, siano emerse con grande evidenza le carenze ed i forti limiti” della normativa attuale. La strigliata dei Reggenti non finisce qui: “Proseguendo nell’indispensabile opera di razionalizzazione delle spese- proseguono- riteniamo si debba riflettere con grande attenzione e ponderazione anche sulle missioni e trasferte”. E’ un vero e proprio invito esplicito a improntare i viaggi e le trasferte “a principi di opportunità e di priorità rispetto alle più stringenti contingenze del momento”.

23 settembre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»