Corte dei Conti: "Revisionare il sistema per tagliare tasse a famiglie e imprese" - DIRE.it

Welfare

Corte dei Conti: “Revisionare il sistema per tagliare tasse a famiglie e imprese”

corte dei conti

ROMA – “L’auspicabile prospettiva di una riduzione della pressione fiscale su famiglie ed imprese ripropone la necessità di una revisione strutturale dell’intero sistema tributario“. Così il procuratore generale della Corte di Conti, Martino Colella, nella requisitoria orale. Tre sono le direzioni su cui incidere: “un ampliamento della base imponibile, una rivisitazione degli obiettivi redistributivi assegnati al sistema di prelievo e la ricerca di un effettivo coordinamento della leva fiscale fra i livelli di governo”.

Più che “generiche o contraddittorie” riduzioni o razionalizzazioni, aggiunge Colella, “l’attuale ipertrofia di enti e strutture, comprese le autorità indipendenti” richiede “una concreta attività di sfoltimento” partendo dai casi di evidente duplicazione delle competenze.

In Italia, prosegue il procuratore generale, “il recupero della crescita del pil, dopo la lunga crisi, appare ancora troppo modesto e, soprattutto, in ritardo rispetto alla ripresa in atto negli altri principali paesi europei”. “L’uscita dalla stretta emergenza finanziaria e l’auspicio di una ripresa economica più solida hanno consentito- conclude Colella- di predisporre correttivi a manovre di taglio che, alla lunga, stavano mostrando ‘effetti collaterali’ insostenibili“.

23 giugno 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»