Tg Politico, edizione del 23 aprile 2019 - DIRE.it

Tg Politico, edizione del 23 aprile 2019

SCONTRO SUL SALVA ROMA, M5S: E’ A COSTO ZERO 

“Nessuna crisi in vista” dice Matteo Salvini alla vigilia di un consiglio dei ministri decisivo non solo per la maggioranza ma anche per il Campidoglio. Il debito di Roma, la sterilizzazione degli interessi, e’ affidata a una norma che vede il vicepremier nei panni di un novello Nerone: pollice verso e addio salvataggio. “O si aiutano tutti i comuni in difficoltà, o non si aiuta nessuno”, e’ la linea del Carroccio. Il Movimento Cinque Stelle liquida la questione sottolineando che il cosiddetto Salva Roma “e’ un’operazione a costo zero per le casse dello Stato e positiva per il Comune”. Non un “Salva-Roma” ma un “Salva-Italia”.

LITE TRA SENZA TETTO A TERMINI, CHIESTO VERTICE A CONTE

L’accoltellamento di un clochard alla stazione Termini provoca una nuova lite nel governo tra M5s e Lega e apre un’altra crepa tra Luigi Di Maio e Matteo Salvini. Il ministro dell’Interno parla di emergenza islamica e il Movimento replica imputandogli di non aver fatto nulla sui rimpatri. Di Maio chiede al premier Conte di convocare un vertice e critica Salvini che ha inviato ai prefetti una lettera per intensificare i controlli. “Non è così che si scongiurano gli attacchi”, dice il ministro del Lavoro.

POLEMICA SUL 25 APRILE, LANDINI: GOVERNO INACCETTABILE

Aumentare il finanziamento alla sanità, già minacciata dalle autonomie regionali. Il segretario generale della Cgil Maurizio Landini chiede atti concreti al governo. Sui diritti rischiamo di tornare indietro- dice ad un evento sui 40 anni dall’istituzione di alcune leggi sul welfare- mentre il reddito di cittadinanza non sta risolvendo il problema della povertà. Pochi i giovani che fanno domanda, sottolinea Landini che attacca il governo anche per l’indifferenza mostrata nei confronti del 25 aprile. Atteggiamento sbagliato e inaccettabile, secondo il segretario generale della Cgil.

IL PAPA REGALA ROSARI E UN UOVO DI CIOCCOLATA DA 20 KG 

Oggi è san Giorgio e nel giorno del suo onomastico, Papa Francesco ha regalato, attraverso l’Elemosineria apostolica, 6 mila Rosari ai giovani dell’arcidiocesi di Milano, che stamattina hanno partecipato, nella Basilica di San Pietro, alla messa presieduta dall’arcivescovo, monsignor Mario Delpini. Jorge Bergoglio ha ricordato così ai giovani l’importanza della preghiera, sottolinea il Sir. Il Papa ha anche donato un grande uovo di cioccolato da 20 chili alla mensa Caritas di Roma, vicino alla stazione Termini.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Guarda anche:

23 Aprile 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»