Sentinel 1B, rinviato di nuovo il lancio

Sentinel 1B TRANSFERT DU S3B À LA ZLV DU COMPOSITE SUPÉRIERE

Sentinel 1B

ROMA – Non partirà neanche stasera Sentinel 1B, il satellite del programma Copernicus destinato al monitoraggio e alla tutela dell’ambiente. Il lancio era calendarizzato per il 22 aprile alle 23.02 ora italiana, ma le condizioni meteo avverse nella base Esa di Kourou, in Guyana francese, avevano costretto a un rinvio di 24 ore. Il lancio sarebbe dovuto avvenire sabato 23, ma purtroppo il tempo non è stato clemente. E’ importante “prima di tutto la sicurezza della missione”, ha ricordato Philippe Goudy, a capo dell’Earth Observation Projects Department dell’agenzia spaziale europea, durante un evento svoltosi ieri sera a Frascati, nel centro Esrin di Esa. Questo significa che finché non ci sarà la totale certezza di far partire il satellite in tutta sicurezza, il lancio non avverrà.

Le ultime osservazioni meteo hanno convinto a indicare con il bollino rosso la data di oggi e Arianespace ha preso la decisione di non ultimare il rifornimento di carburante a bordo del lanciatore. Attualmente sia il lanciatore che i suoi payload sono in stand-by in condizioni di sicurezza. Nuovo appuntamento domani sera, domenica 24, sempre alle 23.02.

 

23 Aprile 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»