Bruxelles, il giorno dopo – FOTO

ROMA – All’indomani delle stragi che hanno insanguinato l’aeroporto e la metro di Bruxelles, la città si sveglia sotto i riflettori. Ovunque ci sono giornalisti e parabole, ma anche molti uomini delle forze dell’ordine. Come vedete nelle foto, accedere alla metro è complicato: bisogna affrontare lunghe file per essere sottoposti a controlli di sicurezza. Si incappa spesso in transenne, blindati e intervistatori, ma la gente di Bruxelles è tornata a riempire le strade della città. 

23 Marzo 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»