Torino, scontri al corteo contro CasaPound

ROMA – Circa quattrocento le persone che sono scese in strada a Torino ieri sera per manifestare contro la presentazione dei candidati e del programma elettorale di CasaPound. Poco dopo le 20 i manifestanti hanno tentato di superare lo sbarramento di polizia e sono iniziati gli scontri.  Il corteo ha tentato a più riprese di raggiungere l’albergo nel centro storico in cui Simone Di Stefano era presente per un appuntamento elettorale, e ha incontrato l’opposizione della polizia. Nei tafferugli sono rimasti feriti sei agenti del reparto mobile, colpiti da bottiglie e bombe carta: per uno di loro si è reso necessario un intervento chirurgico. Due giovanissimi manifestanti sono stati bloccati e uno è stato trattenuto in stato di fermo.

23 Feb 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»