AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE Emilia-Romagna

A Bologna il Pd propone tariffe scontate per la sosta notturna in centro

BOLOGNA – Tariffe ridotte per la sosta notturna nei parcheggi interrati del centro di Bologna, così da incentivarne l’uso e ridurre il parcheggio in superficie. E’ la proposta che arriva all’unisono da due consiglieri comunali del Pd, Vinicio Zanetti e Raffaele Persiano, che qualche giorno fa hanno approfittato di una commissione per affrontare il tema in presenza dell’assessore alla Mobilità, Irene Priolo. In base all’odg della commissione, il ragionamento sulle tariffe notturne parte dai parcheggi gestiti da Apcoa, cioè quello Riva Reno di via Azzo Gardino e quello di piazza VIII Agosto, ma “una riflessione in tal senso può essere fatta a 360 gradi”, spiegano i due consiglieri del Pd. Il tema è che “fino alle 20, lasciare l’auto nei parcheggi interrati o sulle strisce blu costa più o meno lo stesso. Dopo le 20, invece- afferma Persiano- in superficie non si paga più mentre all’interno ci vogliono 2,60 euro all’ora“. Tradotto: “Se uno esce per andare a cena, rischia di pagare più per il parcheggio che per il ristorante”, è l’esempio di Persiano. La conseguenza è che molti automobilisti tendono ad evitare i posteggi interrati, cercando parcheggio all’esterno e spesso lasciando l’auto fuori dalle aree preposte. Per evitare questo fenomeno, per i due consiglieri dem si potrebbe istituire una tariffa notturna: “Ad esempio tre euro per tutta la notte o un euro all’ora“, suggerisce Persiano.

“Viste le difficoltà che si hanno la sera a trovare parcheggio, prevedere delle tariffe più basse- aggiunge Zanetti- incentiverebbe l’uso di strutture che invece la notte sono poco utilizzate”. Proprio per approfondire questo aspetto, Zanetti riferisce di aver chiesto di avere i dati sugli accessi ai parcheggi suddivisi per fasce orarie. Per i consiglieri del Pd, la possibilità di lavorare nella direzione citata c’è: intanto “sia l’amministrazione che l’Apcoa hanno manifestato una disponibilità di massima a ragionarne”, riferisce Persiano.

di Maurizio Papa, giornalista professionista

23 gennaio 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988