AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE mondo

Yemen, la coalizione a guida saudita bombarda il palazzo della Regina di Saba – FOTO

Queen of Sheeba_6_Fonte NoyLa coalizione a guida saudita impegnata nella repressioni della fazione houthi, che in Yemen si oppone al governo del presidente Abdallah Saleh, ha seriamente danneggiato il tempio della Regina di Saba, nella regione di Marib. A riportarlo e’ un portale di informazione locale: un raid aereo ha colpito e seriamente danneggiato alcune delle sei colonne – alta ognuna 15 metri – del ‘trono di Balqis’, nome arabo della nota Regina, di cui si trova traccia nella Bibbia, nel Corano e nel Kebra Nagast, antico testo religioso etiope. Anche parti dell’edificio sono risultati danneggiati dal bombardamento, insieme a una lunga muraglia su cui si trovano incisioni lineari in antico alfabeto sabeo.

Marib e’ un sito dal valore archeologico, storico e culturale inestimabile. Datato dagli archeologici intorno al X secolo a.C., era stato restaurato alla fine del 2000 e prima della guerra costituiva un gioiello per i tanti visitatori che alimentavano il turismo yemenita, uno dei principali settori economici del paese.

Il disastro, come rivelano i testimoni raggiunti dalle fonti, avrebbe avuto luogo la settimana scorsa nel corso degli intensi bombardamenti che i caccia della coalizione stanno conducendo nella provincia di Marib, cuore dell’antico regno Sabeo. Marib era infatti la capitale di quella fiorente civilta’ dal punto di vista tanto politico ed economico, quanto religioso. La vicina diga, un altro capolavoro dell’ingegno edile dell’epoca, e’ stata distrutta a giugno scorso sempre dagli aerei della coalizione che appoggia da marzo il regime del presidente Saleh.

23 gennaio 2016

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988