Dall'alimentazione agli esami, i consigli di Unicusano per le future mamme - DIRE.it

Sanità

Dall’alimentazione agli esami, i consigli di Unicusano per le future mamme

ROMA – La gravidanza è un momento speciale per ogni donna. In occasione del Natale, festa della natività per eccellenza, la Fondazione università Niccolò Cusano per la ricerca medico-scientifica (www.fondazioneniccolocusano.it) lancia l’infografica dal titolo ‘I consigli per una gravidanza in salute’, dedicata a tutte le donne in dolce attesa.

L’infografica si rivolge sia alle future mamme che ai papà: i consigli infatti pongono l’accento sull’importanza di affrontare i nove mesi in maniera corretta per la salute di donna e bambino. La buona salute comincia dall’alimentazione che deve essere varia, sana e ricca, prestando attenzione all’assunzione di alcuni alimenti come cibi crudi e verdure non lavate accuratamente.

Molto importante per le future mamme è bere almeno 2 litri di acqua al giorno e assumere acido folico sotto forma di integratori per ridurre fino al 70% i rischi di difetti del tubo neurale e di altre malformazioni genetiche. La Fondazione per la ricerca medico-scientifica ricorda l’importanza di effettuare esami di screening prenatale per rilevare eventuali anomalie cromosomiche e alcune malattie genetiche. L’infografica si concentra sugli esami di diagnosi prenatale da eseguire, tra cui figurano il test del Dna fetale e il BI-Test, e approfondisce l’informazione sul test in via di sperimentazione relativo alla sindrome del QT Lungo. In Italia oltre 300 bambini ogni anno muoiono per il fenomeno della morte in culla. La causa di ciò potrebbe essere proprio la sindrome del QT-lungo, patologia cardiaca su base genetica ancora non diagnosticabile in fase prenatale. La Fondazione università Niccolò Cusano finanzia la ricerca del QT Lungo affinché in un prossimo futuro sia possibile lo screening prenatale di questa sindrome in modo da salvare vite umane.


Infografica I consigli per una Gravidanza in Salute

Infografica a cura della Fondazione Università Niccolò Cusano dell’Università Unicusano

22 dicembre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»