Tg Pediatria, edizione del 22 novembre 2018

Tg Pediatria, edizione del 22 novembre 2018

Si parla di: Neurologia pediatrica – neuropsichiatria, intreccio mai risolto; Cipe-Sispe-Sinspe: Su pediatria veneto pronti a sciopero

NEUROLOGIA PEDIATRICA – NEUROPSICHIATRIA, INTRECCIO MAI RISOLTO

La collaborazione fra la Neurologia pediatrica e la Neuropsichiatria infantile resta un punto critico secondo Emilio Franzoni, presidente della Società italiana di neurologia pediatrica, che auspica la definizione delle differenti aree di competenza.

SIEDP: ESAME DELLE URINE AIUTA DIAGNOSI DIABETE

La Società italiana di endocrinologia e diabetologia pediatrica ha lanciato due anni fa una campagna nazionale per sensibilizzare pediatri e genitori nel cogliere i segnali di allarme di un diabete in atto. Se, ad esempio, un genitore riporta che il figlio faccia più pipi del solito o beva più del solito, il pediatra dovrà far fare al bambino uno stick delle urine per dirimere ogni sospetto. Stefano Cianfarani, presidente della Siedp e ordinario di Pediatria dell’Università Tor Vergata, parla di una interessante iniziativa portata avanti nei Pronto soccorsi della Campania.

SIMPEF: BENE ABOLIZIONE OBBLIGO CERTIFICATO MEDICO A SCUOLA Il

Sindacato medici pediatri di famiglia accoglie positivamente l’abolizione dell’obbligo di certificato medico per la riammissione degli studenti a scuola in Lazio, che si aggiunge ad altre sette regioni – Lombardia, Friuli-Venezia Giulia, Liguria, Piemonte, Emilia Romagna, Trentino-Alto Adige e Umbria. “Sono già 15 anni che la Lombardia ha abolito questa prassi- spiega il Segretario Nazionale Simpef, Rinaldo Missaglia- sollevando le famiglie da un grande disagio, oltre che liberando i medici da incombenze di ridondanza burocratica che non hanno nulla di clinico”. Tutte le pubblicazioni scientifiche internazionali e le esperienze pratiche sul campo hanno dimostrato l’inutilità di una certificazione per la riammissione scolastica che giungeva inevitabilmente dopo la fase in cui la malattia non era più di per sé contagiosa per la collettività.

A ROMA LA RETE EUROPEA DELLE MALATTIE RARE DELLA PELLE

Appuntamento a Roma per la Rete europea delle malattie rare della pelle (Ern-Skin) che riunisce le principali strutture sanitarie e universitarie d’Europa specializzate nella diagnosi e nel trattamento di queste patologie. Oltre 130 specialisti provenienti da 21 Paesi si ritroveranno il 23 novembre nell’Auditorium San Paolo dell’ospedale Pediatrico Bambino Gesu’ per il primo corso di formazione su alcuni gruppi di malattie rare della pelle: dermatosi bollose autoimmuni e reazioni da farmaci, displasie ectodermiche, incontinentia pigmenti, epidermolisi bollose, ittiosi e cheratodermie palmo-plantari. La giornata di studi prevede la presentazione di casi clinici da parte di giovani dermatologi e la discussione sul percorso diagnostico e sull’approccio clinico-terapeutico con il supporto di specialisti ‘senior’.

CIPE-SISPE-SINSPE: SU PEDIATRIA VENETO PRONTI A SCIOPERO

“La Regione Veneto vuole smantellare la Pediatria di Famiglia, cosi’ sembra almeno, guardando il Piano socio-sanitario 2019/2023. Da gennaio prossimo verra’ cancellato il rapporto di fiducia, asse portante della Pediatria di Famiglia, proprio mentre ci accingiamo a festeggiare i 40 anni dall’istituzione del Servizio Sanitario Nazionale”. Lo afferma la Federazione CIPe-SISPe-SINSPe, che aggiunge: “Senza la condivisione dei medici, la quinta commissione Sanità approvando il Piano sociosanitario 2019/2023 ha deciso di seppellire tutto e inaugurare un fantasioso sistema nel quale centinaia di pediatri verranno ingabbiati, d’ufficio, in ‘Poliambulatori di Regime’. La Federazione e’ pronta ad affrontare qualsiasi forma di protesta a garanzia della dignita’ lavorativa dei colleghi veneti”.

Condividi l’articolo:

Leggi anche:

22 Novembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»