Ue a Italia: debito alto; Pd e sinistra divisi a elezioni; Green economy, quasi 3 mln lavori verdi


UE. COMMISSIONE RICHIAMA L’ITALIA: DEBITO ALTO

Il persistere dell’elevato livello di debito pubblico e’ motivo di preoccupazione. In una lettera indirizzata alle autorita’ italiane, la commissione europea comunica che “intende procedere, nella primavera del 2018, a una nuova valutazione della conformita’ dell’Italia al parametro per la riduzione del debito”. Nella missiva si riconoscono i passi compiuti dal governo italiano per la crescita e la competitivita’, ma al contempo si segnala l’esigenza di confermare una manovra finanziaria 2018 “senza annacquare le sue disposizioni principali”.

E’ ROTTURA, PD E SINISTRA DIVISI ALLE ELEZIONI

E’ ufficiale la rottura tra la Sinistra e il Pd. Dopo un incontro di quasi due ore si chiudono le possibilita’ di un’alleanza tra Mdp, Sinistra italiana e Possibile con i Democratici. “Ci sono divisioni di fondo”, ha sintetizzato Giulio Marcon al termine dell’incontro. La Sinistra annuncia per il 3 dicembre un’assemblea con la partecipazione del presidente del Senato Pietro Grasso. Piero Fassino esprime il rammarico dei Dem: “Noi andiamo avanti con chi ci sta”, aggiunge.

RENZI VERSO LA LEOPOLDA NUMERO 8: SFIDERO’ BERLUSCONI

“Io al governo ci voglio andare con la mia coalizione, non con Berlusconi, che e’ il leader dell’opposizione”. Matteo Renzi continua ad attraversare l’Italia in treno con lo sguardo gia’ rivolto alla campagna elettorale che verra’. “Voglio sfidare Berlusconi- dice durante una giornata che lo porta nel basso Lazio e in Campania- e vincere le elezioni, altro che grande coalizione”. Venerdi’, intanto, inizia la Leopolda numero otto. “Sara’ un appuntamento poco governativo quest’anno- annuncia- con noi ci saranno tanti giovanissimi, ragazzi nati negli anni Novanta”.

GREEN ECONOMY 2017, QUASI 3MILIONI DI LAVORI VERDI

“L’economia verde e’ una bandiera del made in Italy”, spiega il presidente del consiglio Paolo Gentiloni, alla presentazione di GreenItaly 2017, l’ottavo rapporto di Fondazione Symbola e Unioncamere. “In tanti anni si e’ pensato che la green economy fosse un fatto elitario e marginale. Stiamo parlando invece di uno dei pilastri della nostra economia”. Ermete Realacci ha ricordato che sono 355mila le aziende dell’industria e dei servizi che dal 2011 hanno investito in tecnologie green. E 2milioni 972mila sono i green jobs, ossia gli occupati che applicano competenze ambientali.

22 Nov 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»