Aumentano vegetariani e vegani? Da Bologna arriva il salame vegano - DIRE.it

Emilia Romagna

Aumentano vegetariani e vegani? Da Bologna arriva il salame vegano

BOLOGNA – Se la vita ti regala limoni, fatti una limonata, recita un noto adagio. E se il mercato ti offre sempre piu’ vegetariani, tu prepara per loro un bel salame ad alto contenuto proteico, ma senza un’oncia di carne di maiale. Succede a Bologna, dove Felsineo, storica azienda di Zola Predosa che produce mortadella, assieme a Mopur Vegatalfood, ha aperto uno stabilimento per la produzione di affettati al 100% vegetali e biologici, in commercio da ottobre con il brand Veghiamo. Il nuovo stabilimento dedicato a questi prodotti, inaugurato oggi, vanta un processo produttivo all’avanguardia e totalmente innovativo, a testimonianza di quanto l’azienda creda nel potenziale del settore.

Cresce il numero di consumatori che scelgono il vegetariano e il vegano

“È un dato di fatto incontrovertibile che stia crescendo il numero di consumatori che scelgono il vegetariano e il vegano. Non sono mode effimere, ma nuove abitudini alimentari che ben si posizionano sotto l’ombrello della salute e del benessere alimentare”, osserva il presidente di Felsineo, Andrea Raimondi. Gli affettati Veghiamo sono ottenuti dall’abbinamento di diverse farine (di grano, lupini e ceci) attraverso un processo di fermentazione naturale che offre al prodotto caratteristiche distintive: “sapore e profumo accattivanti, consistenza unica, ottima affettabilita’ e maggiore digeribilita’”, assicurano i produttori. I prodotti contengono oltre il 25% di proteine e solo il 7% di grassi.

Un’equilibrata risposta dietetico-alimentare alla crescente domanda di salute e benessere delle famiglie

“L’alto contenuto in proteine vegetali e il basso contenuto di grassi permettono alla linea Veghiamo di offrire un’equilibrata risposta dietetico-alimentare alla crescente domanda di salute e benessere dei consumatori e, piu’ in generale, di tutta la famiglia”, Dario Dongo, esperto di diritto alimentare. L’azienda utilizza esclusivamente ingredienti biologici e ha scelto di ottenere le certificazioni ‘bio’ e ‘vegan’ con la collaborazione del consorzio Icea. Gli affettati sono proposti in vaschette di carta che provengono in prevalenza da fonti rinnovabili. L’azienda, inoltre, e’ integralmente no-smoking: il divieto di fumo e’ esteso a dipendenti, fornitori e visitatori, anche nei cortili e piazzali adiacenti.

22 novembre 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»