AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE SPETTACOLO

Ambra Battilana Gutierrez denuncia Weinstein: “Pagò 1 milione di dollari il mio silenzio”

ROMA – Il caso Weinstein non smette di sorprendere. Dopo le accuse di tante donne del mondo dello spettacolo e la rivelazione riguardante le spie assoldate per mettere a tacere chi voleva gettare fango sul suo nome, arriva l’ennesimo scoop. A dare la notizia, come al solito, è il New Yorker, secondo il quale la modella italo-filippina Ambra Battilana Gutierrez avrebbe ricevuto 1 milione di dollari dal produttore americano in cambio del suo silenzio.

La modella in Italia è conosciuta per essere stata una delle testimoni nel processo sulle notti nella villa di Arcore dell’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.

Leggi anche Weinstein ingaggiò ex spie del Mossad per non essere denunciato

Gutierrez ha raccontato di essere stata palpeggiata da Weinstein, il quale le avrebbe poi fatto firmare un contratto affinché non lo accusasse di violenza sessuale. Era il 20 Aprile 2015 quando in un ufficio a Midtown Manhattan la modella firmò l’accordo. Gutierrez ha raccontato che all’epoca dei fatti non capì bene cosa stava firmando perché il livello del suo inglese non era molto buono e le parole utilizzate erano piuttosto complesse. L’unica cosa che pensò è che quei soldi le sarebbero stati utili per aiutare la sua famiglia.

Leggi anche Caso Weinstein, Fiorello minacciato dal produttore americano

Sempre secondo il New Yorker, accordi simili a questo sono stati fatti firmare da Weinstein a decine di altre donne. Per fugare eventuali sospetti il produttore avrebbe usato in alcuni casi i soldi del fratello Bob, utilizzando direttamente il suo conto privato.

22 novembre 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988