Mondo

Unione Africana, il presidente si sceglie con il dibattito

Bandiera_Unione_Africana2

ROMA – Per la prima volta il presidente della Commissione dell’Unione Africana (Ua) sarà eletto dopo un dibattito pubblico tra i candidati: lo ha reso noto oggi l’organismo continentale, aggiungendo che il confronto si terrà nella sede centrale di Addis Abeba il 9 dicembre. “Siamo convinti che questo dibattito contribuirà a trasformare la nostra unione e l’Africa” si legge in una nota della Commissione; “Spesso le elezioni dei dirigenti avvengono a porte chiuse, precludendo al pubblico l’opportunità di essere informato e di partecipare”. Il voto, da parte dei rappresentanti dei 54 Paesi membri dell’Ua, si terrà a gennaio. La presidente uscente, la sudafricana Nkosazana Dlamini-Zuma, non si ricandiderà. A succederle sarà uno tra Pelonomi Venson-Moitoi (Botswana), Moussa Faki Mahamat (Ciad), Agapito Mba Mokuy (Guinea Equatoriale), Amina Mohamed (Kenya) e Bathily Abdoulaye (Senegal).

di Vincenzo Giardina, giornalista professionista

22 novembre 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»