Lazio

Consegnati i nuovi bus Cotral. Zingaretti: “L’azienda era fallita, ora si volta pagina” /VIDEO

cotral_img02

ROMA – Tutti muniti di telecamere a bordo e di cabine di protezione dell’autista con vetri antisfondamento, dotati di 53 posti a sedere e 16 in piedi. Presentati oggi al deposito di Ponte Mammolo, a Roma, i primi sei autobus della nuova flotta Cotral che entro l’autunno del 2017 portera’ sulle strade del Lazio 340 mezzi. “Acquisti compatibili con i bilanci dell’azienda- ha spiegato il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti- che anzi puntano a rafforzare l’azienda sul mercato. Stiamo cambiando tutto, e cambiare non significa distruggere o rinunciare alle cose, ma metterle cose a posto aprendo una pagina nuova”. I nuovi autobus, di cui 60 saranno in servizio sulle strade regionali entro Natale, sono Solaris Interurbino 12 metri sono euro 6 e presentano illuminazione a led all’interno, mentre la sicurezza e’ garantita dall’Abs, dal sistema antislittamento Asr e dal dispositivo antincendio di ultima generazione. Ma non ci sono solo i nuovi autobus.

Da Ponte Mammolo parte infatti anche il progetto di riqualificazione dei nodi di scambio Cotral. “All’inizio del 2017- ha spiegato la presidente Amalia Colaceci– inizieranno i lavori di ristrutturazione della sala di attesa e dei locali tecnici a disposizione di autisti e personale, per un investimento di oltre 150mila euro. Gli studenti del master in architettura del paesaggio Open, del Dipartimento di Architettura di Roma Tre, si occuperanno invece di progettare gli spazi verdi dell’intera area, in particolare del piazzale degli arrivi”. Un progetto che “vorremmo replicare anche su altri nodi di scambio. Siamo a meta’ strada per migliorare il servizio e non ci fermiamo”.

“COTRAL ERA FALLITA, ORA SI VOLTA PAGINA”

“Cotral era un’azienda fallita, produceva solo debiti in un mondo di aziende pubbliche del trasporto romano e regionale catastrofico. Oggi Cotral è un’azienda sana, che non produce più debiti, anche se ha il fardello di quelli del passato, ma riesce ad investire”. Cosi’ il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, parlando nel corso della presentazione dei nuovi autobus Cotral, questa mattina al deposito di Ponte Mammolo a Roma. “Nel Lazio giravano ancora i pullman acquistati per i mondiali di calcio del 1990, quindi 26 anni fa, con un milione di km– ha aggiunto- Tutto questo a scapito della sicurezza, della tranquillità degli autisti e dei passeggeri. Ora questa fase è finita, ci sono nuovi mezzi con la video sorveglianza a bordo, con videocamere e protezione per gli autisti. Questo è un altro simbolo delle cose che possono cambiare e possono cambiare in meglio”.


GIANA: “PRIMO NUOVO BUS COTRAL INAUGURATO AD AMATRICE”

“Il primo di questi bus consegnati oggi è già stato inaugurato sulla tratta Rieti-Amatrice e ha portato, simbolicamente, un gruppo di bambini di Amatrice che andavano a Rieti per assistere a uno spettacolo teatrale”. Così l’amministratore delegato di Cotral spa, Arrigo Giana, a margine della consegna di sei nuovi autobus per il trasporto regionale, questa mattina al deposito di Ponte Mammolo a Roma. Parlando delle tratte che potranno usufruire da subito dei nuovi mezzi, Giana ha spiegato che riguarderanno “i quattro capoluoghi di provincia. Questi quattro depositi entro fine anno avranno una ventina di bus a testa. Poi la distribuzione coprirà tutti i principali depositi del Lazio”. Giana, infine, ha ricordato che sono previsti “altri 40 bus bipiano per tratte più lunghe e che quindi riguarderanno depositi con un pendolarismo su Roma di un’ora o un’ora e mezza, vale a dire centri come Sora e Rieti”.

 

22 novembre 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»