Referendum, Toti: “Renzi va ovunque. Un buchetto nell’ozono lo ha fatto a furia di girare l’Italia” /VD

GENOVA – “Renzi lo si incontra ovunque, si rischia di farsi investire dalla sua auto. Un buchetto nell’ozono lo ha fatto a furia di girare l’Italia per promuovere il voto. Anche Salvini gira tanto ma lo fa con un’auto privata e con i soldi della Lega Nord mentre il premier usa i mezzi dello Stato“. Lo dice il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, a margine del Consiglio regionale di questa mattina parlando con la stampa della prossima visita a Genova di Matteo Renzi prevista sabato. Nel corso della visita il premier ha annunciato che siglerà il patto per Genova. “Non ho idea di che cosa porterà- commenta Toti- suppongo un camion di promesse. Renzi sicuramente non le manterrà poiché dopo sette giorni dalla firma del patto probabilmente metterà le camicie in una valigia e lascerà palazzo Chigi diretto al Quirinale. Renzi non ha mai rispettato le promesse, neanche quando è rimasto a palazzo Chigi, escludo che possa mantenere promesse postume rispetto alla caduta del suo governo”.


“RENZI NON CI DA’ MAI RISPOSTE”

“Avrei la richiesta al governo e l’ho già fatta molte volte di sederci attorno a un tavolo a discutere di come usare i fondi Fsc di sviluppo e coesione. Chiederei inoltre di evitare di tagliarci 2,7 miliardi come sistema regioni, di inserire i costi standard nella legge di stabilità che ci farebbero risparmiare una cifra pari a tre leggi di stabilità”.  Toti , aggiunge: “Ce ne sono tante di richieste come quella di incontrare le regioni: gliela abbiamo fatta da Genova con il vertice dei tre governatori per parlare di politica e di immigrazione, di ospitalità a chi ne ha diritto e di espulsione a chi non ce l’ha. Su questo non ho mai avuto risposta e ne terremo conto”.

di Simone D’Ambrosio, giornalista

 

22 Novembre 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»