Campania

Smart city e futuro dei centri urbani. Venerdì il convegno a Napoli

ROMA – Come sarà la città del futuro? Quali le sfide dei centri urbani che vogliono indossare il titolo di smart city? Per rispondere a queste ed altre domande, domani – venerdì 23 ottobre – soggetti di natura differente si incontreranno a Napoli per il convegno “Smart Cities and Communities – Il contributo della ricerca e delle imprese”.

smart_cityDel tema della smart cities discuteranno tra gli altri, il presidente del Cnr Gino Nicolais, il presidente della Crui e rettore dell’Ateneo Federico II, Gaetano Manfredi, il presidente dell’Unione industriali della provincia di Napoli, Ambrogio Prezioso, il presidente dell’Acen Napoli, Francesco Tuccillo, e l’ex rettore della “Federico II”, Guido Trombetti. Dalle 9.30 alle 13.30, nell’aula magna dell’ex facoltà di Ingegneria (oggi Scuola Politecnica) dell’Università Federico II di Napoli, a piazzale Tecchio interverranno anche i responsabili scientifici e i partner industriali dei progetti PON finanziati dalla Comunità Europea ai gruppi di ricerca della “Federico II”: Aquasystem, Orchestra, Smart Energy Master e Smart Health 2.0.

Tra i partner industriali, che hanno partecipato ai Progetti sono previsti interventi dei manager di Ibm, Atos Italia, Aster e Ingineering spa. Il convegno sarà l’occasione per presentare i risultati scientifici dei quattro progetti dedicati al risparmio energetico su scala urbana, all’efficientamento delle reti idriche, all’informatizzazione dei servizi sanitari e turistici, ma anche per fare il punto sul ruolo della ricerca e delle imprese per affrontare le sfide del presente e del futuro: cambiamento climatico, questione energetica, migrazioni, evoluzione sociale e tecnologica.

22 ottobre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»