Mondo

Roghi in Indonesia, è allarme: “Un solo giorno equivale al totale delle emissioni degli USA”

roghi in indonesiaE’ allarme per i fuochi di torba che bruciano in Indonesia. Come ogni anno, infatti, gli agricoltori  con la cosiddetta tecnica ‘taglia e bruciagricola’, mandano in fumo la foresta pluviale per spianare la strada alle colture o al pascolo. Tra i molti dati che segnalano la gravita’ della situazione dei roghi e della coltre di fumo che dall’Indonesia continua a diffondersi su una parte consistente del Sud-Est asiatico, vi e’ anche quello dell’emissione di gas-effetto serra. Al punto che si stima che la quantita’ giornaliera di inquinanti emessi nell’atmosfera superi quella degli Stati Uniti, secondi per emissioni dopo la Cina. Elaborando dati del Database mondiale per le emissioni da incendi, il World Resources Institute ha diffuso un rapporto che indica come da inizio settembre le emissioni di carbonio dai fuochi indonesiani, accesi per dissodare piantagioni e aree agricole, abbiano superato le emissioni statunitensi per 26 giorni su 44.

Le conseguenze, su un’area vasta ma assai piu’ ridotta di quella Usa, sono patologie respiratorie, chiusura di scuole, blocco alternato dei voli, danni notevoli per le economie locali, anche per gli interventi resi necessari per contrastare il fenomeno, accentuato quest’anno dalla siccita’ maggiore dovuta all’influenza di El Nino.

A spiegare l’emissione accelerata di carbonio e particolati, il fatto che la maggior parte dei suoli interessati dagli incendi a Sumatra e nel Borneo indonesiano sono torbiere, ricche di carbone ma impregnate d’acqua, che bruciano con lentezza, rilasciando grandi quantita’ di fumo. Allo steso tempo sono obiettivo primario delle piantagioni che cercano di estendere le proprie superfici, in particolare quella di alberi per la produzione di carta e di palma da olio. Data l’estensione dei roghi e le condizioni climatiche, si teme che la situazione di quest’anno superi ogni record negativo, nonostante l’impegno massiccio a contenerne gli effetti attraverso l’utilizzo di decine di mezzi aerei e almeno 25.000 uomini tra militari e civili indonesiani.

22 ottobre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»