Lavoro, Mattarella: “Recuperare quello che manca è la priorità”

sergio mattarellaROMA – “Non ci rassegnamo al lavoro che manca. Il lavoro da riconquistare e’ la priorita’, a partire dal lavoro femminile e da quello per i giovani“, il lavoro “resta il mastice di un corpo sociale”. Lo dice il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, al Quirinale,  durante la cerimonia di consegna delle insegne di Cavaliere dell’Ordine “Al Merito del Lavoro” ai Cavalieri del Lavoro nominati il 2 giugno 2015.

Mattarella sottolinea che “produrre ricchezza per il Paese significa saper produrre lavoro. Il lavoro- continua- e’ il fondamento della Repubblica. Lo e’ ancora come 70 anni fa, quando i costituenti scrissero l’articolo 1. Non e’ soltanto il primo dei precetti costituzionali. È elemento fondamentale che regge l’integrita’ della persona, l’uguaglianza nei diritti, il futuro di liberta’ dei nostri giovani. Certo, il lavoro e’ cambiato e cambiera’ ancora. Non dobbiamo avere paura della innovazione, anzi dobbiamo esserne artefici. Ma il lavoro resta il mastice di un corpo sociale, e’ il frutto, e insieme, il motore delle molteplici intelligenze, creativita’ e professionalita’, che imprenditori e lavoratori, istituzioni e servizi, scuola e corpi intermedi, sono capaci di esprimere”.

22 Ottobre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»