AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE mondo

Nord Corea, Kim a Trump: “Andrò fino in fondo, tu squilibrato e rimbambito”

ROMA – Con Donald Trump alla Casa Bianca che minaccia di distruggerci, meglio avere un arsenale nucleare per difenderci: questo il senso della dichiarazione rilasciata oggi dal leader nordcoreano Kim Jong-Un, inedita perché indirizzata personalmente al capo di Stato americano. Il maresciallo di Pyongyang ha denunciato le nuove sanzioni approvate da Washington e le minacce di Trump proferite questa settimana di fronte all’Assemblea generale dell’Onu.

“Invece di spaventarmi o fermarmi”, ha detto Kim, “mi hanno convinto che la strada che ho scelto è giusta e che la dovrò seguire fino in fondo”. Nella dichiarazione, rilanciata dall’agenzia di stampa statale nordcoreana ‘Kcna’, Trump è definito “bandito”, “squilibrato” e “vecchio pure tardo di udito“. Questa settimana Trump aveva ironizzato su Kim chiamandolo “rocket man”, “l’uomo missile”, riferimento ai test effettuati da Pyongyang anche nei cieli del Giappone.

IL MINISTRO DEGLI ESTERI: “PENSIAMO A FAR ESPLODERE BOMBA A IDROGENO NEL PACIFICO”

Intanto, il ministro degli Esteri nordcoreano Ri Yong-ho avrebbe detto all’agenzia Yonhap che Pyongyang sta ipotizzando di far esplodere una bomba all’idrogeno nel Pacifico per testarlo come misura preventiva contro gli Stati Uniti.

di Vincenzo Giardina, giornalista professionista


LEGGI ANCHE:

Onu, Trump contro Corea del Nord e Iran: “Gli ‘stati canaglia’ vanno fermati”

Nord Corea, i leader del G7: “L’Onu adotti misure più forti”

La Corea del Nord lancia un nuovo missile verso il Giappone

Corea del Nord, nuovo test nucleare. L’annuncio: “E’ bomba a idrogeno”. Trump: “Dialogo non serve”

22 settembre 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988