Rassegna stampa di Giovedì 22 Settembre 2016

A cura di Monica Macchioni

Repubblica,prima. “No alle olimpiadi del mattone”. Raggi cancella i Giochi di Roma. La sindaca evita l’incontro con il Coni e va in trattoria. Gelo con Malago’: dice falsita’

Repubblica,p3. Coni e governo, ultime mosse per sfidare il No del Comune. Ma questi Giochi sono persi

Repubblica,p6. Italicum, si alla mozione ma il Pd si spacca, la minoranza non vota. “Aria fritta, verso il No”

Repubblica,p7. Intervista a ETTORE ROSATO, capogruppo Pd: ora un confronto vero. Grillo torna al passato, meglio trattare con Fi

Repubblica,p7. Intervista a ROBERTO SPERANZA. Cosi non si fa sul serio. Renzi continua ancora a giocare a nascondino. E’ crollato un tabu’,ma non basta dire che decide il Parlamento

Repubblica,p9. “Opuscolo razzista sul Fertility Day”. Lorenzin lo ritira e fa saltare la dirigente. Prima la difesa della scelta poi il dietrofront. L’immagine non era quella approvata

Repubblica,p9. La responsabile della comunicazione: “mi difendero’,ma nelle sedi opportune e allora vedremo come andra’ a finire”

Repubblica,p11. La FED prepara la stretta a fine anno.

Repubblica,p12. Parigi espropria gli Assad case popolari e un asilo sui terreni di famiglia

Repubblica,p13. L’appello dalla Libia. Ci servono rinforzi per trovare gli italiani. Parla il sindaco della citta’ dove sono stati rapiti i tecnici.

Repubblica,p15. La tentazione di Angela, l’ipotesi addio agita la CDU. E lei tornera’ alla Fisica

Repubblica,p16. La rivolta dei comuni: “ospitiamo i migranti,ma le prefetture non rispettano i patti”

Repubblica,p16. GIORGIO GORI. Permessi umanitari solo a chi vuole davvero integrarsi

Repubblica Roma, prima. Blitz nella notte. Raggi costretta al NO ai Giochi. Dopo le tensioni in Aula sull’assessore fantasma un gruppo di grillini esasperati ha portato in Comune la mozione finale anti Olimpiadi: senza se e senza ma

 

IL FATTO,prima. Morti sul lavoro, prescrizione sicura. Garantisce il Pd

IL FATTO,p2. La Raggi da’ lo schiaffo finale a Malago’ (che non si arrende). Martedi il voto definitivo

IL FATTO,p2. Muraro intercettata gia’ nel 2008. Nuove telefonate nelle mani dei pm. La procura acquisisce gli atti di una inchiesta di Velletri sulla discarica di Colleferro

IL FATTO,p5. Intervista a STEFANO RODOTA’: prendono tempo:governo disinvolto e irresponsabile. Il rinvio della Consulta e’ giusto,ma Renzi sta screditando le istituzioni. La marcia indietro del premier sulla cosiddetta “personalizzazione” mi pare un segno di insincerita’ e di modestia politica. Come la propaganda sui risparmi

IL FATTO,p6. Il Pd si inchina ad Alfano sulla pelle dei lavoratori. NCD lascia l’Aula 6 volte, i dem poi ritirano gli emendamenti anti-prescrizione

IL FATTO,p6. La Camera vieta le riprese sui fannulloni. Dal 10 ottobre non sara’ piu’ possibile fotografare o filmare onorevoli che giocano o che dormono

IL FATTO,p7. Le colpe di Moretti: aveva l’obbligo di evitare il disastro. E gli strumenti per farlo c’erano.

IL FATTO,p8. Fertility Day, ministero razzista: biondi buoni e neri drogati. Dopo la reclame con la clessidra la toppa e’ peggiore del buco e la Lorenzin caccia il capo della comunicazione giustificandosi: io avevo visto un’altra immagine. Consigli in pillole, il titolo di un paragrafo sembra una battuta davvero mal riuscita

IL FATTO,p12. Rai, il dg trema: Anzaldi, Semprini e condanne

IL FATTO,p13. 466: risponde il facilitatore per tutti i foreign fighters. Processo a Maria Fatima, svelato il numero a cui si sono rivolti 17 jihadisti da tutto il mondo

IL FATTO,p14. Tecnici rapiti, qualcuno voleva il “bonus” riscatto. Il sequestro di Cacace e Calonego: il 19 era prevista la fine dei lavori e cosi la conclusione dei subappalti, compresa la sicurezza. La difesa dell’azienza: “L’autista dei nostri era armato”. Ma lui non ha reagito, circostanza da chiarire

 

Giornale,prima. ALESSANDRO SALLUSTI. Renzi-Politics affonda, lo share della Rai come il Pil del Paese

Giornale,prima. Figuraccia olimpica. La Raggi lascia in sala d’attesa il presidente del Coni per andare al ristorante e poi annuncia il No ai Giochi

Giornale,p2. La partita non finisce qui. Il piano B di Renzi e Malago’.. Ipotesi dossier senza firma della Raggi

Giornale,p6. Alla Bignardi non basta il flop. Rai condannata per Semprini

Giornale,p8. CHIACCCHIERE DA CAMERA. Di ROMANA LIUZZO.

1)Quelle risatine in Aula per la legge sull’editoria

2) Guerrieri il piu’ bianco, Calderoli il piu’ nero

3) Ogni colore e’ buono per cerchiare gli occhi

4) Trasporti nel caos? C’e’ la bici grillina

5) Con bagni e congiuntivi si procede per avvisi

Giornale,p8. Berlusconi vede Parisi. E prepara il rilancio di Fi.

Giornale,p12. Intervista a BRIATORE: Italia indietro 30anni, il governo non fa nulla per sfruttare il turismo.

Corsera,prima. SERGIO RIZZO. Il paradosso della scelta sui giochi. I due errori dei 5Stelle

Corsera,p3. Virginia, il pranzo mentre il Coni attende. E la telefonata di GRILLO: niente scherzi. Quei 35 minuti nell’imbarazzo dello staff: il sindaco con Delrio. Martedi sera blitz dei deputati

Corsera,p5. Il premier deluso: e’ l’Italia dei contrari. Ma niente ricorsi

Corsera,p6. Berlusconi vede Parisi: avanti con i volti nuovi. La richiesta di sondare la societa’ civile e l’invito a fare convention piu’ brevi e senza invitare politici

Corsera,p6. PAGNONCELLI. Due elettori di FI su tre: l’ex premier resti leader del centrodestra. Senza di lui il 24% vede bene il manager al vertice.

Corsera,p8. Modifiche all’Italicum, il Si spacca il Pd. Bersani: l’iniziativa tocca al governo. VERDINI vota la mozione di maggioranza, lite tra i dem sui numeri. Senato, stallo sulla giustizia

Corsera,p11. Intervista a GIORGIO NAPOLITANO. Comprensibili le critiche di Renzi all’Unione. Ma non si puo’ fare da soli. L’istituzione visibilmente malata e’ il Consiglio europeo dove prevalgono le ottiche politiche nazionali

Corsera,p17. Sarkozy si appella a Asterix: la nostra identita’? I Galli. Basta integrazione a meta’, vogliamo l’assimilazione culturale

Corsera,p25. Intervista a RUINI: l’aldila’ c’e’ e io mi preparo. Pregai tanto per Welby.

Corsera,p29. La vicequestore sotto attacco per le gambe online: “veleni”. Catania, lettera sindacale. Lei: accuse medievali, la Polizia e’ avanti

Corsera,p31. Briatore & la Puglia. Rissa sui ricchi. Imparate da Dubai ad attrarre i turisti con i soldi.

Corsera,p36. La verita’ sul caso Regeni le ragioni della prudenza.

Stampa,prima. MARCELLO SORGI. Un rifiuto per compattare il Movimento

Stampa,prima. Intervista a ANDREA ENRIA, presidente dell’Autorita’ bancaria europea: le banche risolvano i loro problemi. Si ai fondi pubblici per salvare MPS

Stampa,p2. La Raggi: fare le Olimpiadi sarebbe da irresponsabili. La sindaca diserta l’incontro col Coni: diciamo NO alle colate di cemento

Stampa,p3. Malago’: chi firmera’ commettera’ un delitto. Gli amministratori non votino la delibera, se lo fanno se ne assumeranno la responsabilita’. Il piano B del Comitato Olimpico: commissario straordinario per superare il veto della sindaca

Stampa,p3. Il Patto con Grillo e la partita nel M5S. Basta col Movimento legato ai poteri

Stampa,p4. E’ tornata l’Italia del NO. Raggi ostaggio di Grillo. Renzi si sfoga con i suoi, ma non c’e’ un piano B per salvare l’Olimpiade

Stampa,p6. L’Ocse taglia le stime sull’Italia. La Ue conceda piu’ flessibilita’. Nel 2016 e nel 2017 Pil in crescita dello 0,8%. L’incognita del referendum

Stampa,p9. Piano di VERDINI per il proporzionale. Uno dei padri dell’Italicum si muove per escludere i grillini dalle stanze del governo. Passa la mozione di maggioranza per cambiare legge elettorale. La sinistra Pd non vota

Stampa,p9. Prescrizione, stavolta c’e’ l’accordo. Il governo pronto a mettere la fiducia. Il CSM boccia lo stop alla pensione per gli alti magistrati

Stampa,p13. Italiani rapiti in Libia. L’azienda si difende: mai revocata la scorta. I nostri 007 a Ghat: forse traditi da un uomo della security.

Stampa,p13. “Guerre e interessi nazionali alimentano la crisi dei rifugiati”. Parolin: l’Italia ha ragione a chiedere che l’Europa faccia di piu’

Libero,prima. VITTORIO FELTRI. Politici fuori di testa. Qui crolla tutto e ancora discutono di legge elettorale. Non si sa neppure se avremo il Senato e in Parlamento si scannano per spartirsi i seggi. E del Pil fermo? Chissenefrega

Libero,prima. GIUSEPPE CRUCIANI. Meglio buttare 15milioni che fare la fine dei greci. Abbiamo vinto la medaglia d’oro

Libero,p2. Virginia pranza e Malago’ aspetta.

Libero,p3. Caos Pd sulla legge che non c’e’. Mozione per cambiare l’Italicum,ma alla maggioranza mancano 42 voti

Libero,p4. Stavolta Parisi convince Silvio. Ma aspetta i primi sondaggi. Berlusconi si complimenta col manager per il successo della sua manifestazione e rassicura i colonnelli del partito: Fi non sara’ liquidata. Ad Arcore torna la Rossi

Libero,p4. GHEDINI ufficiale di collegamento col Cav

Libero,p10. Gli europei tifano TRUMP contro Nato e sanzioni a Putin.

Libero,p12. Un altro spot-catastrofe. La Lorenzin taglia una testa. Dopo le donne, ecco i “neri drogati”

Libero,p18. Crac Eurofidi: tremano 50mila imprese. I soci (il Piemonte e un pool di banche) mettono in liquidazione il piu’ grande consorzio di garanzia di fidi italiano. La procura di Torino passa al setaccio i bilanci dal 2009 in poi quando a guidare la Regione era Mercedes Bresso

Messaggero,prima. VIRMAN CUSENZA. Il futuro negato da un rifiuto ideologico. Sacrificio capitale

Messaggero,prima. No ai Giochi, schiaffo a Roma

Messaggero,p2. Virginia snobba il Coni e se ne va in trattoria: dagli onori a Pallotta allo sprezzo sui Giochi

Messaggero,p6. Il Tribunale condanna la Rai: su Semprini violato il contratto

Messaggero,p7. Parisi rassicura Berlusconi: non faccio un niovo partito.

Mattino,prima. Olimpiadi, schiaffo della Raffi

Mattino,p8. Rapiti, 007 in Libia, individuati i banditi

Mattino,p10. Industria 4.0, arriva un piano di investimenti. La mossa di Renzi e Calenda: 13 miliardi di incentivi fiscali e dieci epr lo sviluppo

Unita’,prima. No ai Giochi, la rivolta dello sport.

Unita’,p4. Italicum si cambia. Si a mozione Pd-Ap. Minoranza non vota. Alla Camera 293 voti a favore , 157 contrari. Non hanno partecipato alla votazione 24 deputati dem tra cui Bersani, Cuperlo e Speranza. Rosato: la nostra disponibilita’ a discutere e’ reale, ora gli altri scoprano le carte

Unita’,p5. Intervista a GIANNI CUPERLO: si rompe un tabu’, ma senza chiarezza su modi e tempi. Per mesi hanno detto che era la legge migliore del mondo, ora questo segnale… Senza capacita’ di reciproco ascolto non ci saranno mai regole condivise

Unita’,p5. Intervista a DARIO PARRINI: discutiamo ma restino premio e doppio turno. Si puo’ cambiare qualcosa sulle candidature sul modello delle Province

Unita’,p5. Intervista a DAVIDE ZOGGIA. Peccato, si e’ persa una occasione. Mozione inutile. Noi puntiamo al Mattarellum 2.0

Unita’,p6. Intervista a ELISA SIMONI. Siamo partiti in ritardo,ma l’Italia sta gia’ accelerando. In Germania la presenza importante della grande impresa ha fatto da traino nella ricerca. Se crediamo nel progetto europeo dobbiamo mettere mano ad alcuni fondamentali

Qn,prima. Giochi, schiaffo della Raggi

Qn,prima. Bufera Fertility Day. Una gaffe dopo l’altra: opuscolo razzista

Qn,p8. Intervista a D’Alimonte: il proporzionale? Vade retro

Qn,p9. Berlusconi torna leader assoluto. E prepara i sondaggi su Parisi. Girandola di vertici ad Arcore. Oggi il summit con i colonnelli

LaVerita’,prima. MAURIZIO BELPIETRO. Fine dei giochi. I Grillini ne hanno fatta una giusta

LaVerita’,prima. GIANCARLO PERNA. Storia di Lotti, il badante invisibile che sa i segreti dell’amico Matteo. E’ solo grazie a lui se l’esecutivo si ritrova Verdini come ruota di scorta. Dove il governo ha influenza, lui e’ in prima linea. Maneggia le leve del contributo pubblico alla stampa. Ed e’anche segretario del comitato ministeriale che decide i finanziamenti all’industria. Tutti ruoli di potere

LaVerita’,prima. Il ministro Padoan in pole position nella corsa al vertice di Bankitalia

LaVerita’,p13. Il libro “proibito” che nessuno in Italia ha pubblicato. Come salvarsi dall’invasione

LaVerita’,p11. Il sindaco Sala paga gli amici. Assunzioni per trombati e parenti

IL DUBBIO. Intervista a DANIELA SANTANCHE’ . Parisi chi? Silvio rimetti in piedi partito e alleanze.

IL TEMPO,prima. GIAN MARCO CHIOCCI. Dalla fiaccola al cerino in mano

IL TEMPO,prima. Fine dei Giochi. Il sindaco Raggi boccia la candidatura di Roma alle Olimpiadi del 2024. E’ scontro con Malago’

IL TEMPO,p5. “Solo bugie e demagogia”. Ora il Coni chiede i danni. Si va in tribunale

IL TEMPO,p6. Parigi adesso gia’ esulta. Vincera’ senza avversari

IL TEMPO,p6. I Dem accusano: uno schiaffo alla citta’. Salvini: chi paga i 15 milioni gia’ spesi? Pronto l’esposto alla Corte dei Conti.

IL TEMPO,p8. Cartelli solo in tedesco, Consulta “frenata”. Rinviata la sentenza che il 4 ottobre avrebbe dovuto “salvare” il bilinguismo in Alto Adige

IL TEMPO,p8. Intervista a MICHAELA BIANCOFIORE. Fanno come l’Isis a Palmira, Mattarella fermi lo scempio. Ostaggi della Svp. Un partitino dello 0,04% ha 10 esponenti in Parlamento

IL TEMPO,p9. Opuscolo razzista. Fertility Day senza pace. Oggi le manifestazioni volute dal ministero. Intanto e’ polemica per il manifesto con un nero che fuma cannabis

IL TEMPO,p10. E GHEDINI si prende il partito. Al legale il ruolo di “ufficiale di collegamento” tra Arcore e Roma. Giacomoni “di stanza” a Roma, Valentini presidia Villa S. Martino.

IL TEMPO,p10. L’Italicum e’ finito nel cestino. Passa la mozione che riapre ufficialmente la discussione sulla legge elettorale. Per il premier era il “sistema perfetto”. Non sara’ usato neanche una volta

IL TEMPO,p11. GIUSEPPE FIORONI. Su Aldo Moro dette troppe cose sbagliate.

IL TEMPO,p12. Semprini alla Rai, Azienda condannata. Tribunale. Il verdetto del giudice del Lavoro: “ha avuto un comportamento antisindacale”. I legali della Tv pubblica faranno ricorso

IL TEMPO,p12. DIACONALE: solo il governo puo’ sfiduciare Campo Dall’Orto

IL TEMPO,p14. Il bluff del Parlamento. Zero euro per la poverta’. In Commissione l’istituzione di una giornata nazionale. Stand, sensibilizzazione, ma nessun impegno finanziario

IL TEMPO,p15. Rapiti in Libia, partiti dall’Italia gli 007. L’azienda: mai revocata la scorta. Si cerca un contatto con i sequestratori

22 settembre 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»