Rassegna stampa di mercoledì 22 luglio 2015

di Monica Macchioni

Corsera, prima. GIAN ANTONIO STELLA. In Sicilia serve una svolta.

Corsera, prima. Rapiti, la pista dei trafficanti. Italiani presi dagli scafisti. Il timore è che si alzi il prezzo della contropartita.

Corsera, p3. Intervista al capo della compagnia petrolifera di TRIPOLI: era notte, li hanno seguiti a lungo. Useremo tutti i contatti per trovarli. Purtroppo è stato fatto qualche errore. Le procedure di sicurezza prevedono che si viaggi via mare invece che via terra. Abbiamo avuto molte minacce e ogni volta abbiamo evacuato i nostri impianti

Corsera, p6. Strasburgo condanna l’Italia: “riconosca le coppie gay”. Boschi: unioni civili entro l’anno. Il primo ricorso al Tribunale dei diritti dell’uomo era partito nel 2011

Corsera, p8. Caso Crocetta, guerra di denunce. E ora del dossier si occupa Renzi. Querele e richieste danni del governatore. Atteso un vertice col premier

Corsera, p9. Intervista al procuratore di Palermo LO VOI: la politica non cerchi appigli giudiziari per ribaltare equilibri”. Intercettazione inesistente, basta tirarci in ballo. Non credo ai complotti. Abbiamo aperto un’indagine per verificare se sono stati commessi reati. A noi spetta fare inchieste e processi,  altro. Senza doppi fini. E senza intenti pedagogici. Forse quello che ora accade è la conseguenza della tormentata storia vissuta da questo Paese. Le dimissioni di Lucia Borsellino erano state trattate come polvere infilata sotto il tappeto

Corsera, p11. Intervista a GALAN: Mai più politica, ho visto quanto è meschina. I colleghi Fi? Omissis. Spero di sentire Berlusconi più vicino.

Corsera, p13. Paita e il saluto negato a Orlando: “eravamo amici, mi ha scaricata”. L’incontro al matrimonio del sindaco di Sarzana. Il ministro ai suoi: mortificato

Corsera, p15. La giungla dei bonus fiscali, saliti a quota 282.

Corsera, p16. L’avvertimento di LAPID: “non investe dagli ayatollah. Le sanzioni possono tornare. L’accordo di Vienna è la più grande disfatta della politica israeliana dalla nascita dello stato. l’Iran contro l’Isis? Non devi andare a letto con il male per combatterne un altro

Corsera, p19. La mossa dell’Italia per i due marò: entrambi a casa in vista dell’arbitrato. Avanzata la richiesta di Amburgo per rimpatriare anche Girone

Corsera, p20. I magistrati chiedono il processo per Maroni. Il governatore accusato di favori alle collaboratrici. Lui: contro di me pregiudizi politici

Corsera, p35. Italia primo partner europeo dell’Egitto. Il record di commesse. Business council riunito all’Expo

Repubblica, prima. La condanna dell’Europa: “coppie gay, Italia in ritardo”.

Repubblica, prima. Intervista a JUNCKER: sulla Grecia intesa decisa dalla paura

Repubblica, p3. Intervista al senatore SACCONI: ma la sentenza non ci impone i matrimoni tra omosessuali

Repubblica, p4. I quattro tecnici italiani rapiti, una vendetta dei trafficanti. Gentiloni: ipotesi prematura

Repubblica, p4. Intervista al medico IGNAZIO SCARAVILLI: capisco l’angoscia dei parenti a salvare i miei è stata la fede. L’importante è che si affidino totalmente agli uomini dell’unità di crisi della Farnesina

Repubblica, p5. Intervista ad ANGELO DEL BOCA: inviare soldati è un errore senza un leader vince il caos.

Repubblica, p6. GOFFREDO DE MARCHIS. Renzi prepara l’exit strategy. “A settembre il caso va chiuso nessun timore di votare subito”. Il rischio Grillo? Si può battere con un’alleanza allargata al centro e con le liste civiche

Repubblica, p7. Intervista a FAUSTO RACITI. La giunta di Rosario è ormai appassita ora un nuovo progetto. Il Pd ha sempre sostenuto la Borsellino. Lei era alternativa al cerchio magico attorno a Crocetta

Repubblica, p8. Lo sfogo di MORETTI: ho perso per il sostegno a Renzi e un look da tranviere. Accuse alla DotMedia, l’agenzia che gli ha curato la campagna e segue anche il leader Pd

Repubblica, p9. Intervista a SPERANZA: la politica non è disciplina. E sulle tasse serve la sinistra.

Repubblica, p9. Intervista a ROSATO. Discutiamo e la minoranza poi si adegui se no si espelle

Repubblica, p11. Azzollini, il voto sull’arresto slitta in autunno. L’NCD sta spingendo per evitare che si arrivi alla decisione finale prima della chiusura estina delle Camere

Repubblica, p12. Renzi a Netanyahu: “si all’intesa con l’Iran, ma l’Occidente difenderà Israele”.

Repubblica, p16. Bossetti tenta di uccidersi in cella. E’ stato fermato dalle guardie carcerarie

Repubblica, p16. Carceri, 870 suicidi dal 2000, l’appello delle associazioni: stop fabbrica della morte. L’accusa dopo il secondo caso in 24ore a Regina Coeli. Il dossier: per ogni detenuto 6 minuti l’anno di assistenza dallo psicologo

Repubblica, p17. L’immigrato-detective fa chiudere i centri lager. Trapani, un africano di 19 anni ha denunciato i titolari delle strutture di accoglienza per maltrattamenti

Repubblica, p19. Ismaele crocifisso e poi sgozzato. Pesaro, fermati due amici. Delitto scatenato dalla gelosia, la ragazza di uno dei coetanei era attratta dalla vittima. Traditi dalle telefonate e dalle tracce di sangue sull’auto. E fuori dalla caserma la folla tenta di linciarli

IL TEMPO, prima. La Jihad romana: “imparate a fare un’autobomba e anche una atomica jihadista”. Informativa dei Ros sui progetti di Al Qaeda. Ecco come Al Qaeda voleva colpire Roma

IL TEMPO, prima. I prefetti contro Alfano sui profughi. La rivolta: “non siamo capri espiatori”. “Il sistema di sicurezza ha retto SOLO grazie a noi. Ora chiediamo di essere tutelati. Dopo le polemiche, le minacce e la rimozione di quello di Treviso i prefetti chiedono un incontro col ministro Alfano

IL TEMPO, prima. Renzi epurator del Pd fa fuori l’opposizione.

IL TEMPO, p4. I nostri 4 tecnici NON sono stati protetti. Falla nella sicurezza: la scorta dei connazionali in Libia affidata a gente del posto. Ora potrebbero essere nelle mani di ANSAR al SHARIA, il gruppo salafita vicino allo Stato Islamico di Al Baghdadi

IL TEMP0, p5. Renzi fa ponti d’oro ai profughi e noi scappiamo dal Belpaese: 550mila in soli 6 anni hanno lasciato l’Italia

IL TEMPO, p6. All’Europa gli italiani piacciono gay. La Corte di Strasburgo bacchetta il nostro Paese: “aprite alle unioni civili”. Associazioni omosessuali e Sinistra esultano. La Lega: non saranno gli euroburocrati a condizionarci.

IL TEMPO, p7. La scissione di Verdini non rovina la cena a Silvio. Il Cav riunisce i parlamentari in un ristorante romano. L’ex coordinatore ritarda la nascita del suo gruppo. Berlusconi: Forza Italia sarà il lievito per la nascita del nuovo partito.

IL TEMPO, p7. FARE: nasce il Partito di Tosi. Il nome ricalca quello dell’ex movimento di Oscar Giannino

IL TEMPO, p8. Il caso BORSELLINO fa saltare la Pax tra icone Antimafia. Orlando contro Lumia. Ma dimentica i suoi scheletri nell’armadio.

IL TEMPO, p9. Fuori Forza Italia dalle Commissioni. Matteo occupa ogni poltrona. Toti all’attacco. Questa è lottizzazione. Gasparri: altro che collaborazione. E’ la solita arroganza

IL TEMPO, p10. Donne Pd sull’orlo di una crisi di nervi. Tra ricatti e paparazzate la love story della Pezzopane è su tutti i canali e la Moretti archivia la figuraccia alle Regionali rivalutando il velinismo

IL TEMPO, p12. La capitale del Kazakistan si prepara per l’Expo 2017. Astana simbolo del Paese in crescita e investimenti. La città ha avuto un rapido sviluppi del settore edilizio

IL TEMPO, p12. Renzi annuncia i tagli ma gli sconti fiscali crescono. In 5 anni 35 nuove voci.

IL TEMPO, p12. CONFAPI. UN FISCO PROPORZIONALE ALLE DIMENSIONI D’IMPRESA. Una riforma del fisco basata sul criterio della progressività. E’ il senso della proposta avanzata da CONFAPI in una lettera inviata dal presidente MAURIZIO CASASCO al premier Renzi, dopo l’annuncio del taglio delle imposte. “Il comune denominatore della proposta – osserva CASASCO – sta in un Fisco modulato in funzione degli aspetti dimensionali dell’impresa e più esttamente l’introduzione di una progressività (o aliquote agevolate) Ires e Irap sulla base delle indicazione delle dimensioni dell’azienda, ma anche l’applicazione a tutto il sistema tributario del criterio di progressività

Il TEMPO, p14. Il Giubileo dei record mette già paura. Attesi nella Capitale 33 milioni di turisti. Nel 2000 i pellegrini erano stati 25milioni. E’ boom di posti letto low cost.

IL TEMPO, p15. Roma-Viterbo, 600 corse saltate in 21 giorni.

IL TEMPO, p15. Altri 39 migranti a Casale San Nicola. Aperto un tavolo di trattative tra Cittadini, Prefetture e Questura.

IL TEMPO, p16. I festini ai domiciliari gli costano il carcere. Daniele Pulcini doveva scontare il provvedimento nella sua villa e invece si divertiva

Il FATTO, prima. La lobby del tabacco finanzia Renzi e poi incassa lo sconto

IL FATTO, p3. Intervista a GRILLINI: Vaticano e NCD? Basta con le scuse. I numeri ci sono. Ho letto sulle agenzie che le associazioni sono soddisfatte per l’impegno del governo. Noi veramente siamo tutti incazzati

IL FATTO, p3. Intervista a LEO GULLOTTA. Quante carriere politiche costruite su noi omosessuali. La nostra classe dirigente è di una inciviltà imbarazzante. La verità è che abbiamo fatto comodo a molti

IL FATTO, p3. Intervista alla MORETTI: mi hanno vestita da ferrotranviere

IL FATTO, p5. VAURO. Con i nostri amici sugli scogli di Ventimiglia, bloccati lungo un confine che non esiste. J’Accuse. Più forte del silenzio del mondo della cultura e dello spettacolo. Guardando l’antica frontiera, il vessillo dell’Europa, benvenuti in Francia

Messaggero, prima. Suicidi in carcere: pochi gli agenti e gli psichiatri

Messaggero, prima. Rapiti in Libia, la pista scafisti

Messaggero, p2. Intervista a FRATTINI. Sanzioni a chi non sta al tavolo della pace, l’unica strada per normalizzare la Libia. Per fermare l’Isis è necessario l’uso della forza

Messaggero, p4. Intervista a CACCIARI: sfruttiamo il ritardo per una norma ben fatta. Novità epocali vanno affrontate con consapevolezza senza tifoserie

Messaggero, p4. Intervista a MASSIMO GANDOLFINI. Intervento a gamba tesa. Le forzature fanno danni.

Messaggero, p9. Caso Roma, è scontro all’Antimafia. Mafia Capitale, la commissione presieduta dalla Bindi frena e rimanda il voto: si aspetteranno le comunicazioni di Alfano. Il ministro orientato a fare sua la relazione Gabrielli che prevede interventi, ma non lo scioglimento del Comune.

Messaggero, p13. Intervista a SANTI CONSOLO: la carenza di organico non c’entra, solo una drammatica coincidenza. La mancanza di agenti è reale, ma i due suicidi di Roma non si sono verificati per questo motivo. Servirebbe più assistenza a livello psichiatrico, la vera difficoltà è nell’organizzare l’accoglienza

Avvenire, p6. Intervista al prefetto TRONCA: solidarietà e legalità, binomio possibile. Le tendopoli non servono.

Avvenire, p13. Italiani sequestrati in Libia “a scopo di estorsione”.

Libero, prima. MAURIZIO BELPIETRO. La guerra dell’Ilva. I giudici ne licenziano 20mila. Entro venerdì l’altoforno di Taranto deve essere spento: significa la morte della seconda acciaieria d’Europa, la perdita di mezzo punto di Pil e di migliaia di posti di lavoro. E pensare che non c’è neppure una sentenza

Libero, prima. FRANCO BECHIS. Pulita e sicuro: sembra Zurigo, invece è Budapest

Libero, p2. Il decreto Renzi è legittimo e da rispettare

Libero,p2. Italcementi e Fincantieri. Tutti gli stop delle toghe

Libero, p4. Con Renzi la Festa dell’Unità dimezza gli incassi. Ricavi a picco col nuovi segretario: 370mila euro contro i 600mila di Epifani. Un tempo la kermesse superava sempre il milione

Libero, p9. Intervista a MARA CARFAGNA: la battaglia sui diritti è di destra. Nessuna parificazione al matrimonio e niente adozioni

Libero Milano, p34. Intervista a LAURA RAVETTO: nel 2016 il sindaco sarà di Fi. Salvini unica eccezione possibile. Primarie solo se non si trova un candidato comune

Il Foglio, prima. Crocetta, Renzi, Adinolfi e l’orrore dell’allegrissima Italia che spaccia per diritto di cronaca il diritto allo sputtanamento

Il Foglio, p6. Contro l’ideologia islamists. S punti tosti per combattere l’estremismo dell’islam (e occhio a chi dice di non sostenere la violenza). La nostra arma più forte? I valori liberali, dice Cameron.

Giornale,p rima. Ecco chi è davvero l’uomo che ha inguaiato la sinistra. Chirurgo, palestrato, amico di Ingroia: Tutino ha ucciso Crocetta. E sepolto il Pd

Giornale, prima. ALESSANDRO SALLUSTI. Così avete bloccato il Paese

Giornale, p8. Berlusconi boccia Renzi: riforma fiscale impossibile. Il Cavaliere a cena coi parlamentari spiega l’operazione Altra Italia: non voglio rottamare nessuno. Sono presidente di Fi e cosi voglio morire. Poi accusa il governo di sbagliare i conti

Giornale, p10. Gli italiani rapiti in Libia. Una vendetta. Ma per cosa? I sequestratori potrebbero essere interessati alle “parcelle” per garantire la sicurezza degli impianti. Ma per l’ambasciatore libico è la ritorsione dei trafficanti di uomini

Giornale, p10. Gentiloni: ma non invieremo migliaia di soldati laggiù

Qn, p11. Intervista a VAROUFAKIS: così avrei salvato la Grecia.

Sole24ore, p4. Intervista a MAURIZIO BERNARDO (Ap): shock fiscale ok, ma più rapidità sulla delega e più coraggio sui tagli. Giusto lo stop alla Tasi sulla prima casa, il tema tasse sul lavoro deve essere complementare

Sole24ore, p17. LINA PALMERINI. Dalle crisi locali al taglio delle tasse, i nodi del Renzi premier e leader Pd

Stampa, p3. Intervista a MONICA CIRINNA’, Pd: una decisione che dà spinta alla nostra legge

Stampa, p3. Intervista a QUAGLIARIELLO: discutiamo ma niente matrimoni

Stampa, p3. Intervista a ROCCELLA: su quel testo la mediazione è impossibile

Stampa, p3. Intervista a GIORGIO TONINI: la strada è riconoscere diritti inviolabili

Stampa, p3. MARCELLO SORGI. Riemerge la frattura con gli alleati centristi

Stampa, p6. Ancora buio sui 4 italiani rapiti. “Troppo presto per fare ipotesi”. Farnesina prudente, indiscrezioni sulla matrice “tribale” più che politica. Giallo sulla scelta del percorso: perchè andare via terra e a un’ora tarda?

Stampa, p6. L’incontro fra Leon e Gentiloni l’inviato dell’Onu ora è ottimista. L’accordo fra le fazioni è vicino

Stampa, p7. Dai social network alla medicina, nasce l’alleanza nell’alta tecnologia. Il premier nella Silicon Valley israelina: qui c’è il nostro futuro

Stampa, p10. Cda Rai da 9 a 7, decisivo sarà trovare il supermanager. I veri nomi sono due carte coperte dal premier

Stampa, p14. Gli ispettori della Ue in Italia contro le fughe dei migranti. I partner europei scettici su come avvengono i controlli, vogliono garanzie

Stampa, p15. Intervista a CLAUDIO PALOMBA, sindacato dei Prefetti: il sistema di accoglienza non regge, noi prefetti siamo capri espiatori.

22 luglio 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»