Rio 2016, Mattarella consegna tricolore alla Pellegrini e Caironi - DIRE.it

Politica

Rio 2016, Mattarella consegna tricolore alla Pellegrini e Caironi

rio02

ROMA – Il Tricolore e’ ufficialmente nelle mani di Federica Pellegrini e Martina Caironi. Con una cerimonia nei giardini del Quirinale, il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha consegnato la bandiera italiana alle alfiere che rappresenteranno l’Italia nella cerimonia di apertura delle Olimpiadi di Rio de Janeiro, il 5 agosto, e delle Paralimpiadi, in programma il 7 settembre. “Vi auguro di prendere tante medaglie, facendo attenzione ai vostri comportamenti”, ha detto il capo dello Stato rivolgendosi agli azzurri.

“Le Olimpiadi sono una condizione, un’occasione di solidarietà, pace, amicizia, lealtà e competizione con rispetto degli altri. Questo messaggio deve essere forte e positivo: ogni quattro anni si rinnova, ed è elemento di speranza in tutto il mondo”. Emozionatissima e commossa Pellegrini, che con voce tremante ha assicurato: “Le Olimpiadi muovono i nostri cuori e le nostre menti, soffriremo e. combatteremo fino alla fine, ci faremo forza e il tifo a vicenda”. Le ha fatto eco Caironi: “Lo sport paralimpico forse ha in più la capacita’ di muovere certe emozioni nel profondo, perche’ noi atleti superiamo prima una disabilita’ e dimostriamo al mondo che vogliamo fare sport”.

Nel 1960 a Roma si è svolta la prima edizione delle Paralimpiadi, grazie a una intuizione di Antonio Maglio. Quella scelta ha fatto da precursore ed è stata all’avanguardia,rio03 perché Roma ha lasciato un’impronta e un segno nello sport mondiale e nella comunità internazionale. Olimpiadi e Paralimpiadi incidono sul territorio in cui si svolgono e ne sono influenzate: anche per questo mi auguro che l’orizzonte di Roma 2024, se ci saranno le condizioni per concretizzarsi, possa perseguire obiettivi di rilievo sociale”. Lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, durante la cerimonia di consegna del Tricolore alle portabandiera azzurre di Rio 2016, Federica Pellegrini e Martina Caironi. E il presidente del Comitato paralimpico italiano, Luca Pancalli, ha approfittato dell’occasione per invitare Mattarella all’apertura delle Paralimpiadi. Al termine della cerimonia, tutti gli atleti hanno preso posto su due autobus scoperti e hanno fatto ritorno al Coni passando per le strade del centro di Roma, da piazza Barberini a Villa Borghese, ricevendo i saluti di cittadini e turisti incuriositi, fermi ai semafori o a passeggio sui marciapiedi.

22 giugno 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»