Politica

Agguato a Palermo, ucciso il boss mafioso Dainotti

ROMA – E’ stato ucciso mentre andava in bicicletta. Finisce così la vita di Giuseppe Dainotti, boss mafioso del mandamento di Porta Nuova di Palermo.

Alla vigilia dell’anniversario della strage di Capaci, due killer lo avrebbero affiancato mentre pedalava nel popolare quartiere Zisa- a quanto riportano le cronache locali- e gli avrebbero sparato in testa. Era uscito dal carcere nel 2014. 

LEGGI ANCHE Perugia, 300 studenti sulle orme di Giovanni Falcone

22 maggio 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»