AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE lazio

“Più vicini al territorio”, Unindustria apre sede ad Aprilia

Unindustria apre sede ad Aprilia

Unindustria apre sede ad Aprilia

APRILIA (LATINA) – Si allarga il raggio d’azione di Unindustria. Nuovo presidio territoriale per l’unione degli industriali delle 5 province del Lazio, che questa mattina ha inaugurato la sede di Aprilia a conferma dell’attenzione riservata “a uno dei più importanti poli industriali della regione” e con l’obiettivo di “rendere il Lazio sempre più competitivo”.

L’apertura degli uffici di via Nerva nella citta’ pontina segue di alcune settimane quella della sede di Civitavecchia. E le esigenze, come ha spiegato il presidente di Unindustria, Maurizio Stirpe, sono le stesse. “C’e’ la necessita’ di presidiare meglio il territorio, in funzione della nuova architettura istituzionale nella regione, con la soppressione delle Province e la creazione della Citta’ metropolitana, insieme alla devoluzione operata dalla Regione”. Tutto questo per “essere più vicini al mondo delle imprese”. Unindustria ha gia’ “superato lo storico apartheid delle 5 province e oggi compie un altro passo in avanti- ha detto Stirpe- confermandosi come prima associazione territoriale per estensione e come seconda a livello di iscritti, raggruppando 3.600 imprese”.

Per “ridisegnare i presidi di rappresentanza” seguiranno altre due sedi: “a Cassino per il basso Lazio grazie al triangolo con Formia e Gaeta, e poi a Civitacastellana”. In pratica, ha sottolineato il presidente di Unindustria, “ci andiamo a mettere dove stanno le aziende, cercando di rispondere alle esigenze dei territori. Dobbiamo agire globalmente per mettere a punto le strategie e andare in profondita’ sui territori stando vicini a imprese specifiche”.

La nuova sede di Aprilia si colloca a poca distanza da quella di Latina, ma per Stirpe non esiste un problema di sovrapposizione tra le due realta’. “Sono due presidi diversi e complementari, perche’ con ciascuno dei due rispondiamo a esigenze differenti”. Infatti l’ultima nata si occupera’ “dell’area sudovest di Roma e dell’area nord di Latina, occupandosi quindi di citta’ come Pomezia, Anzio e Nettuno”. La scelta fatta in passato di mettere Roma al centro dell’azione di rappresentanza, quindi, “ha i suoi limiti e va ripensata con aree che hanno le loro eccellenze e vanno valorizzate”. A guidare Unindustria Aprilia sara’ il direttore Marco Rughetti, mentre il coordinatore sara’ Pierpaolo Pontecorvo.

Presente all’inaugurazione anche il sindaco di Aprilia, Antonio Terra, che ha ringraziato i vertici di Unindustria per “l’attenzione data al territorio. Vi saremo vicini come istituzioni- ha detto rivolto agli industriali- L’apertura e’ il giusto riconoscimento al territorio e alle realta’ locali, che nonostante il periodo di difficolta’ resistono perche’ hanno saputo creare delle eccellenze e hanno formato finora tanti giovani”. Ma dal primo cittadino sono arrivati anche un segnale di allarme e la preoccupazione “per la politica nazionale, che qui ha lasciato la pianificazione in mano ai privati senza che il pubblico, Regione in primis, sia intervenuto”.

Ringraziamenti a Stirpe sono arrivati quindi da Fabio Miraglia, presidente di Unindustria Latina, per essere “uscito dalla logica provinciale” e aver dato “spazio alle citta’. Aprilia ha una potenzialita’ unica nel territorio, grazie al suo polo industriale. Per questo motivo- ha concluso- Unindustria non poteva non essere qui”.

22 aprile 2015

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram