AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE lazio

Roma. Nel Municipio IX bimbi a scuola di sicurezza stradale e primo soccorso

ROMA – Gli alunni delle elementari a scuola di sicurezza stradale e tecniche di primo soccorso. E’ il ‘Progetto Young 2015’, l’iniziativa arrivata alla sua seconda edizione e nata grazie alla sinergia tra il IX Municipio di Roma, la Croce rossa italiana e il centro commerciale Euroma2, che ha coinvolto 500 ragazzi delle quinte classi delle scuole elementari del IX municipio. Il ‘Progetto Young 2015′ e’ stato raccontato questa mattina nella sala Pietro da Cortona dei Musei capitolini dall’amministratore delegato di Euroma2, Davide Maria Zanchi, dal presidente del comitato provinciale di Roma Cri, Flavio Ronzi, e dal presidente del IX Municipio, Andrea Santoro. Davanti a una platea di bambini, in collegamento telefonico anche Paolo Simoncelli, papà dell’indimenticato campione ‘Sic’, ha testimoniato ai ragazzi l’importanza della sicurezza e della prevenzione in ambito stradale, ricordando loro che “bisogna prestare attenzione anche quando il semaforo e’ verde, perché anche quando si ha ragione si può rischiare”.

Grazie al ‘Progetto Young 2015′, il personale della Croce rossa italiana durante l’ultima settimana di marzo ha incontrato i ragazzi delle scuole per un percorso formativo che ha visto gli studenti imparare a prestare un primo soccorso, dalle piccole medicazioni ai numeri da chiamare, mentre la seconda parte del corso e’ servita a fornire loro norme comportamentali utili in ambito civico e stradale attraverso la conoscenza delle principali regole del Codice della strada.

Si tratta di una iniziativa “molto importante” per Santoro, perché “si insegna ad avere il rispetto della vita e degli altri, a stare vicini alle altre persone. Il ‘Progetto Young’- ha detto ancora il minisindaco- funziona perché abbiamo messo insieme le scuole, le attività commerciali, le associazioni importanti come la Croce rossa e le istituzioni, cioe’ il Municipio. E’ il modo migliore per fare cose- ha concluso- cioè fare rete”.

Oltre ai corsi, domani e venerdì, dalle 9 alle 12.30, nel parcheggio superiore del centro commerciale Euroma2 si terranno le giornate conclusive di ‘Young 2015′. Per l’occasione, verra’ allestito un circuito stradale cittadino che gli alunni potranno percorrere con apposite macchinine elettriche per cimentarsi in simulazioni e mettere a frutto le conoscenze acquisite. “Abbiamo deciso di proporre questa iniziativa al presidente Santoro che l’ha subito sposata con grandissimo entusiasmo- ha detto Zanchi- e ci ha dato la massima disponibilità per la collaborazione anche con la Municipale e grazie alla Croce rossa e al personale didattico delle scuole che hanno aderito siamo riusciti ad avere più di 500 bambini che partepano a questo corso”. Un evento che “si inserisce nell’ambito delle iniziative- ha proseguito l’ad di Euroma2- che abbiamo organizzato e continueremo a organizzare nello spirito di creare una stretta interazione con il territorio investendo nei processi formativi ed educativi, più che facendo della pubblicita’ fine a se stessa. A questi eventi dedichiamo molte parte delle nostre risorse. Sono molto contento che oggi qui ci siano i bambini- ha concluso- che sono i veri protagonisti di questo percorso”.

Negli spazi esterni di Euroma2, invece, verrà montato un campo tenda della Croce rossa dove si potranno approfondire le nozioni di primo soccorso. Nel corso delle due giornate, ai bambini verrà rilasciato un patentino che attesterà la partecipazione al corso, insieme a un opuscolo di primo soccorso e di educazione stradale. Nella settimana conclusiva al centro commerciale “la Croce rossa incontrerà la comunità per formarla al primo soccorso e soprattutto alle manovre salvavita- ha aggiunto Ronzi- nonché ai comportamenti sani per la salute e l’autoprotezione. Questa quindi e’ un’iniziativa che parte dalle scuole e cerca di ricadere sull’intero territorio per promuovere la salute e la vita”. E come sempre, ha aggiunto il presidente, “quando vedono la Croce rossa, i bambini sono interessati prima di tutto dall’ambulanza e dal desiderio di vederla. Quindi in questi giorni a Euroma2 sara’ esposta anche un’ambulanza con cui i bambini potranno giocare con qualcosa che ci auguriamo non serva mai. La prevenzione- ha concluso- la facciamo proprio perché le nostre ambulanze restino sempre più ferme nei parcheggi”.

A partecipare al ‘Progetto Young 2015’, l’istituto comprensivo Leonardo da Vinci, l’elementare statale Lione, l’elementare Eur, l’Ic Padre Formato, l’Ic Matteo Ricci, l’Ic Pallavicini, la scuola media Bachelet, l’elementare statale Papillo, l’Ic Laurentina, l’elementare A. Gramsci e l’elementare Tagliacozzo.

di Nicoletta Di Placido

22 aprile 2015

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988