AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE politica

Migranti, Renzi: “Da Ue risposta politica”. E mette un freno agli sciacalli: “Il limite è la civiltà”

M. Renzi

M. Renzi

ROMA – “Credo che sia rispettoso del vostro ruolo e della consapevolezza dell’importanza del Parlamento partire da un approccio totalmente, integralmente, radicalmente politico“. Cosi’ il presidente del Consiglio Matteo Renzi, in aula alla Camera in vista del consiglio europeo di domani, convocato dopo la strage dei migranti nel Canale di Sicilia.

“Noi oggi siamo chiamati a un approccio totalmente politico perche’ e’ di politica che ha bisogno l’Unione europea. Perche’ e’ politica la necessita’ che abbiamo di non dare una reazione emotiva. O c’e’ la capacita’ di dare una risposta complessa o non andiamo da nessuna parte”, aggiunge Renzi.

“Bisogna mantenersi umani, evitando di inseguire la demagogia anche in un dibattito parlamentare, come stanno facendo alcune opposizioni. C’e’ un limite al tentativo di sciacallaggio di queste ore“.  Le parole di Renzi sono accolte dalla proteste delle opposizioni a cui Renzi fa riferimento.

Il presidente del consiglio aggiunge: “C’e‘ un secolo di civilta’ giuridica e di valori umani a cui non rinuncia questo Paese in nome della demagogia. Noi non ci rinunciamo”. “Non si affronta la questione degli sbarchi dalla Libia parlando alla pancia delle persone”, è il giudizio del presidente del Consiglio.

“L’idea che gli italiani votino sulla base della pancia come pensa qualcuno- aggiunge- e’ profondamente offensiva nei confronti degli italiani, che sono persone razionali e capaci di decidere. E comunque non e’ un problema di elezioni. Va oltre, e’ un problema di dignita’ dell’uomo”.

GLI SCAFISTI – “Combattere i trafficanti di uomini significa combattere gli schiavisti del XXI secolo”, spiega Renzi. “Io ritengo che non sia un’esagerazione o un azzardo sostenere che cio’ che sta avvenendo nell’area del Mediterraneo con la compravendita di uomini e’ una forma di moderno schiavismo. E l’Europa non puo’ lasciare solo a noi questa battaglia che e’ una battaglia di assoluta civilta’”, aggiunge Renzi. […]

 

(Tutti i dettagli dell’intervento di Matteo Renzi nel notiziario DIRE in abbonamento)

22 aprile 2015

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram