Al Congresso mondiale delle Famiglie il logo della Repubblica italiana

Lo comunicano Toni Brandi e Jacopo Coghe, presidente e vicepresidente del Congresso in programma a Verona dal 29 al 31 marzo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “A seguito della diffida a usare il logo della Presidenza del Consiglio dei ministri, ci è stato ora comunicato che dovremo usare come immagine del patrocinio concesso dal ministro per la Famiglia direttamente il logo della Repubblica italiana: per noi si tratta di un felice guadagno, dato che quello è il più alto simbolo istituzionale e rappresentativo che il Congresso mondiale delle Famiglie possa ricevere”. Così in una nota Toni Brandi e Jacopo Coghe, presidente e vicepresidente del XIII Congresso mondiale delle Famiglie in programma a Verona dal 29 al 31 marzo, a poche ore dalla notizia che anche la Regione Friuli Venezia Giulia ha concesso il patrocinio all’evento.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

22 Marzo 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»