VIDEO | Italia-Cina, parte la sfida degli inni nazionali

È successo al Foro Traiano, in una manciata di minuti, in concomitanza con l'omaggio del presidente cinese Xi Jinping al Milite Ignoto
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Se dal punto di vista commerciale tra Italia e Cina sarà amore, vedremo. Intanto tra i due Paesi oggi in Piazza Venezia a Roma c’è stato un confronto tra inni nazionali. È successo al Foro Traiano, in una manciata di minuti, in concomitanza con l’omaggio del presidente cinese Xi Jinping al Milite Ignoto. A riversare l’entusiasmo sul Capo di Stato cinese sono stati per primi i cinesi, alcuni dei quali appartenenti alla delegazione commerciale e istituzionale al seguito. In tutto circa una cinquantina di persone assiepate sotto la Colonna Traiana, che hanno salutato il presidente della Repubblica Cinese sventolando un tappeto di bandierine rosse, cantando l’inno nazionale e ripetendo il mantra di due frasi, tradotto in ‘Grande Cina. Forza Cina’. La reazione italiana, inaspettata, non si è fatta attendere ed è arrivata pochi istanti dopo da una platea di giovanissimi studenti in gita che hanno iniziato a cantare l’inno di Mameli, con tanto di base musicale e di urlo finale. Una reazione che ha strappato sorrisi ai turisti e anche alle forze dell’ordine presenti. I giovani ragazzi italiani, hanno poi cantato di nuovo l’inno nazionale sotto l’Altare della patria, che intanto era stato riaperto al pubblico.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

22 Marzo 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»