Siria, primi ribelli lasciano Ghouta dopo accordo con Governo

ROMA – Prime colonne di ribelli hanno lasciando la regione della Ghouta orientale sulla base di un accordo sottoscritto con il governo di Damasco. Secondo l’agenzia di stampa statale ‘Sana’, ad abbandonare la cittadina di Harasta sono stati finora 72 combattenti insieme con le loro famiglie.

Nel complesso si tratterebbe di 452 persone.

L’intesa prevede che 1500 ribelli del gruppo Ahrar Al-Sham lascino Harasta e raggiungano la provincia di Idlib, ancora sotto il controllo di forze anti-governative. A spostarsi con i combattenti sarebbero all’incirca 6000 civili. L’esercito di Damasco ha intensificato l’offensiva nella Ghouta orientale il mese scorso.

22 marzo 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»