Corte dei Conti: "Nel 2016 più occupati grazie agli sgravi fiscali" - DIRE.it

Welfare

Corte dei Conti: “Nel 2016 più occupati grazie agli sgravi fiscali”

lavoroROMA  – “L’economia italiana entra nel 2016 con quasi un punto di disoccupazione in meno rispetto al 2015 (11,5 per cento) e circa 230mila occupati in più. Risultati collegati alle politiche di sgravi fiscali contributivi in vigore nel 2015 e prorogati poi al 2016″. E’ quanto si legge nel rapporto 2016 della Corte dei Conti sul coordinamento della finanza pubblica presentato in Sala Koch al Senato.

ITALIA AL SECONDO POSTO PER TASSAZIONE SU REDDITI – L’Italia è “al secondo posto quanto a prelievo gravante sui redditi da lavoro (con il 42,8 per cento, quasi otto punti oltre la media europea)”. Il nostro Paese, continua la relazione della magistratura contabile, è “al terzo posto in quello sui redditi d’impresa (circa il 26 per cento, ossia ben oltre il 50 per cento della media UE)” e al “ventiduesimo posto (con il 17,7 per cento) nel prelievo sui consumi, quasi 4 in meno rispetto alla UE; al quarto posto sia nel prelievo sugli immobili che in quello gravante sull’energia”.

22 marzo 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»