Piemonte

Regione. Riunione della giunta

chiamparinoTORINO – Innovazione e cultura sono stati i principali argomenti esaminati questa mattina dalla Giunta regionale nel corso di una riunione coordinata dal presidente Sergio Chiamparino.
Sul capitolo innovazione, una nuova misura dei fondi strutturali europei proposta dall’assessora Giuseppina De Santis prevede uno stanziamento di 68 milioni di euro per incrementare l’attività di innovazione delle imprese nelle fasi di sperimentazione ed adozione di soluzioni innovative e di rilevanza strategica nei processi, nei prodotti e nelle formule organizzative ed avvicinare così il più possibile al mercato le iniziative di ricerca industriale. In particolare, si intende contrastare il divario tra la produzione di conoscenze e la successiva commercializzazione in beni e servizi sostenendo l’evoluzione dei risultati della ricerca in processi di valorizzazione economica ed industriale capaci di determinare rilevanti ricadute per le aziende e il territorio. Gli interventi ammissibili dovranno comportare investimenti per almeno 5 milioni di euro e l’agevolazione non potrà superare i 10 milioni per progetto. La prima applicazione del provvedimento sarà il finanziamento a Ge Avio per la realizzazione del nuovo motore aeronautico.
Sulla cultura, un disegno di legge presentato dall’assessora Antonella Parigi, e che passa ora all’esame del Consiglio regionale, prevede nuove disposizioni che modificano in maniera sostanziale le procedure di erogazione di contributi ad enti, istituti, fondazioni ed associazioni educative e culturali. Il processo di composizione della tabella dei beneficiari e l’ammontare dei contributi passa dalla competenza del Consiglio a quella della Giunta, ma al Consiglio, tramite la Commissione consiliare competente, è comunque riservata l’espressione di un parere sulle modalità per l’ammissione alla tabella e sulla sua composizione. Allo stesso modo viene considerata più funzionale l’assegnazione alla Giunta delle procedure per l’accesso alla tabella, che rimarrà valida per tre anni per consentire l’inserimento di nuovi soggetti e l’eventuale uscita di quelli che nel frattempo possono aver perso i requisiti necessari, e la definizione del relativo contributo.
La Giunta ha inoltre approvato, su proposta dell’assessora Giuseppina De Santis, lo schema di accordo di programma tra il Ministero dello Sviluppo economico e la Regione Piemonte per sostenere il piano di impresa di GE AVIO srl, il parere favorevole sul piano di sviluppo della Rete elettrica di trasmissione nazionale; su proposta degli assessori Alberto Valmaggia e Giorgio Ferrero, le disposizioni attuative per la limitazione d’uso nelle aree a vocazione risicola di alcuni prodotti fitosanitari (gli erbicidi Oxadiazion e Quinclorac, i fungicidi Azoxystribina e Triciclazolo); su proposta dell’assessore Alberto Valmaggia, il nuovo piano regolatore generale di Gravellona Toce e la variante in itinere, nonché la composizione della Consulta per la valorizzazione del patrimonio tartufigeno.

22 febbraio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»