Marche

Banche, sit in protesta: “Da Governo solo il 25%, Regione faccia di più”

ANCONA – Sit-in di “Terra Nostra-Italiani con Giorgia Meloni” davanti alla direzione generale di Banca Marche a Jesi. A guidare la mobilitazione anche il consigliere regionale Elena Leonardi (Fratelli d’Italia). “Siamo qui per dimostrare la nostra vicinanza a quei marchigiani che hanno perso i propri risparmi investendo nella banca del territorio- premette alla ‘Dire’ Leonardi-. Sembra che i fondi stanziati dal Governo coprano le perdite solo del 25% dei risparmiatori marchigiani coinvolti. E solo dopo un complesso iter per dimostrare di non essere stati incauti negli investimenti”.

banche_marche_sit in
Da Jesi il consigliere regionale Leonardi sprona la Regione a fare di più. “Su Banca Marche la Regione ha il freno a mano tirato– continua Leonardi-. Prima trasforma la commissione d’inchiesta in commissione d’indagine che, dunque, ha meno poteri. Poi interferisce sulla nomina del presidente della commissione indicando un nome che non è quello votato dalla minoranza. Ceriscioli abbia più coraggio sulla vicenda”.

di Luca Fabbri, giornalista

22 febbraio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»