Il Museo dei bambini di Roma si aggiudica il Google Rise 2016

ROMA – Explora, il Museo dei Bambini di Roma, ha ricevuto il premio Google RISE 2016. L’organizzazione no-profit – che svolge attivita’ per stimolare la curiosita’ e il desiderio di conoscenza dei bambini nei settori piu’ disparati, dalla scienza all’ambiente, dalla cultura alle nuove tecnologie alla cooperazione – ottiene il prestigioso riconoscimento per aver reso la Computer Science piu’ a portata di bambino. “Siamo orgogliosi di questa grande opportunita’, per avvicinare i giovani alla tecnologia grazie a ‘Coding4All’, un progetto che celebra l’uguaglianza.

Crediamo – ha detto il Presidente di Explora, Patrizia Tomasich, – che l’informatica possa migliorare il mondo e che tutti i giovani, provenienti da ogni settore, dovrebbero averne accesso, non solo per usarla, ma per crearla”. Coding4All e’ infatti pensato per dare ai ragazzi, soprattutto provenienti da comunita’ periferiche a basso reddito, la possibilita’ di acquisire le competenze di base nella programmazione e maggiore consapevolezza nell’uso dei media digitali. Tra gli altri obiettivi del progetto c’e’ anche il tentativo di incoraggiare i giovani ad intraprendere in futuro programmi universitari specifici in ambito informatico. “Questo e’ uno sforzo collettivo per ispirare la nostra prossima generazione di innovatori tecnologici e creatori che raggiungera’ decine di migliaia di studenti quest’anno- spiega il program manager di Google RISE Nicky Rigg-.

Siamo entusiasti di includere Explora, Museo dei Bambini di Roma, nel nostro recente gruppo di 28 organizzazioni in 16 Paesi. I nostri premiati RISE costituiscono una comunita’ di educatori, appassionati e vibranti, e di sostenitori; sono ‘changemakers’ che coinvolgono, educano, e stimolano gli studenti attraverso attivita’ extrascolastiche”. ‘Coding4All’ andra’ ad arricchire i Campus extrascolastici di Explora e ne creera’ uno tutto suo, che verra’ poi replicato in altre scuole locali e in altri musei dei bambini in Italia e in Europa.

21 Dicembre 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»