Congo, Papa: "Chi governa abbia a cuore il bene comune" - DIRE.it

Vaticano

Congo, Papa: “Chi governa abbia a cuore il bene comune”

ROMA – “Un accorato appello a tutti i congolesi perché, in questo delicato momento della loro storia, siano artefici di riconciliazione e di pace”. Lo ha rivolto oggi Papa Francesco, al termine dell’udienza generale nell’aula Paolo VI, in Vaticano, “alla luce di un recente incontro – ha detto il Papa – che ho avuto con il presidente e il vicepresidente della Conferenza episcopale della Repubblica Democratica del Congo”.

Coloro che hanno responsabilità politiche – ha aggiunto il Papa – ascoltino la voce della propria coscienza, sappiano vedere le crudeli sofferenze dei loro connazionali e abbiamo a cuore il bene comune”.

“Nell’assicurare il mio sostegno e il mio affetto all’amato popolo di quel Paese – ha concluso – invito tutti a lasciarsi guidare dalla luce del Redentore del mondo e prego affinché il Natale del Signore apra cammini di speranza”.

(www.agensir.it)

21 dicembre 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»