Rassegna stampa di Mercoledì 21 Dicembre 2016

A cura di Monica Macchioni

Repubblica,prima. Berlino, la lunga fuga del killer. Lacrime italiane per Fabrizia

Repubblica,prima. Schiaffo a Raggi,no al bilancio del Campidoglio.

Repubblica,p9. Ankara. Tra gli 007 di Putin a caccia dei ministeri dietro il killer Altintas. Dopo l’assassinio dell’ambasciatore russo, il governo punta il dito contro i gulensi. Ma il movente resta un giallo

Repubblica,p11. Blitz alla Camera dell’ala anti-Raggi. Fico scelto come capogruppo M5S

Repubblica,p12. Renzi e lo scoglio Forza Italia: c’e’ chi vuole tirare a campare ma si deve votare entro giugno

Repubblica,p13. Intervista a GIUSEPPE SALA. Ho la coscienza a posto, torno a fare il sindaco, ingiusto essere indagati e saperlo dai giornali

Repubblica,p13. STEFANO FOLLI. L’Europa e l’ombrello del Quirinale su Gentiloni. Mattarella confida nella stabilita’ e traccia l’agenda del 2017 nella logica delle richieste arrivate anche dalla Ue

Repubblica,p17. Fiera di Milano va commissariata. I pm sugli appalti: non solo infiltrazioni mafiose ma anche tangenti. In questi mesi nella spa l’aria non e’ cambiata e la Procura ha il dovere di chiedere il cambio del cda anche in assenza di indagati. C’e’ tempo fino al 18 gennaio

Repubblica,p18. Un appello per Ali. Cosi Le Monde salva lo strillone di Parigi.

Repubblica,p24. Intervista a MUSTIER, ad di Unicredit: anche con lo Stato in MPS le banche ne usciranno piu’ forti.

LaVerita’,prima. MAURIZIO BELPIETRO. Avanti o profughi, alla Jihad. Neppure i ripetuti e la morte di innocenti cambiano il mantra dell’accoglienza. E guai a collegare l’islam a questa guerra che si sta combattendo contro di noi. Finche’ non sara’ Eurabia

LaVerita’,p5. La polizia a Bolzano si vede ma il mercatino e’ a rischio. Fra le bancarelle di Natale piu’ famose d’Italia ci sono gli agenti dei reparti speciali. Mancano le barriere chieste da Gabrielli ai prefetti: contro l’Isis serve il cemento

LaVerita’,p11 Turbativa d’asta, indagato l’uomo di Renzi al Cipe. Simone Tani, fedelissimo dell’ex premier messo a governare la cassaforte che gestisce il flusso dei soldi pubblici, e’ accusato di aver pilotati un gara per la riqualificazione dell’ippodromo fiorentino Le Mulina. Nell’inchiesta anche i nomi di Nardella e Lotti

LaVerita’,p12. Scarpellini confessa il “prestito”. “Temevo problemi in Comune”

LaVerita’,p13. Sala mangia il panettone in Comune. Finita la farsa dell’autosospensione

LaVerita’,p15. I francesi di Vivendi comprano mentre Silvio studia la trattativa

Libero,prima. VITTORIO FELTRI. La migliore difesa e’ non averli qui. Allarme terroristi islamici

Libero,prima. RENATO FARINA. Non suicidiamoci. Chi ci e’ piu’ caro conta di piu’

Libero,prima. FRANCO BECHIS. Mattarella, Silvio e pure la Corte. Il patto anti-voto

Libero,p4. La stampa tedesca si autocensura per rispettare la privacy dei terroristi. L’informazione politicamente correTta

Libero,p5. CARLO PANELLA. Retorica e inettitudine azzoppano la Cancelliera in corsa per la riconferma

Libero,p8. Balle a raffica su Aleppo per favorire i jihadisti. I ribelli prima bombardavano gli ospedali e massacravano i bambini e poi davano la colpa ai russi e ad Assad. Cosi per Al Qaeda e’ stato facile fare proseliti

Libero,p11. Alla Fedeli oltre alla laurea manca il buonsenso. Per il neoministro la priorita’ nella scuola e’ la parita’ dei sessi. Dimentica che per questo abbiamo un dicastero apposta

Libero,p12. Silvio va al Colle: collaboro con Gentiloni. Il Cav a disposizione anche per MPS. Non saluta Napolitano e boccia il Mattarellum. Salvini: no agli inciuci

Libero,p18. Garlasco, giallo sempre piu’ fitto. E Stati sempre piu’ innocente.

Il Fatto,prima. Tre uomini imbarazzano il Pd: Poletti, Sala e il padre di Renzi. Il ministro del Lavoro, il sindaco di Milano e il patriarca del Giglio Magico

Il Fatto,prima. Flop Germania: arrestato e liberato l’uomo sbagliato

Il Fatto,p4. Intervista a PAOLO FERRERO: questo terrorismo figlio dell’Occidente. La proposta del vicepresidente del Partito della Sinistra Europea. Le mie soluzioni: smettiamo di fare guerre e vendere armi ai Paesi che foraggiano le azioni degli estremisti

Il Fatto,p8. Scarpellini confessa ai pm: ho dato quei soldi a Marra.

Il Fatto,p9. Intervista a LUIGI DI MAIO. Il M5S e’ primo, proveranno a infiltrarci ancora. Non so perche’ Virginia si fidasse di quell’uomo. Roma deve ripartire. Le critiche contro di me? Mi occupo degli Enti locali, se un sindaco sbaglia e’ sempre colpa mia. Ma non mollero’

Il Fatto,p10. Riecco B e il Nazareno (stavolta senza Matteo). Berlusconi apre a Gentiloni e alla riforma elettorale. E non saluta Napolitano

Il Fatto,p11. Sotto inchiesta l’ippodromo del renzismo. Tani, ex assessore e dirigente comunale, portato poi a Roma (al Cipe) indagato per l’appalto de Le Mulina

Il Fatto,p14. Intervista a MANUEL POLETTI: quelli che vanno via non sono tutti cervelli.

Mattino,p5. Intervista a ROBERTI procuratore antiterrorismo: tra le intelligence dei Paesi Ue modesto scambio di informazioni. Da noi i rischi ci sono sempre

Mattino,p7. Vacanze di Natale, citta’ blindate. Il Viminale ai prefetti: controlli anche per i concerti di Capodanno

Mattino,p11. Mattarella: prima la legge elettorale, poi le urne.

Messaggero,prima. OSCAR GIANNINO. Un gradino prima del baratro: il rigore che manca

Messaggero,p2. Intervista a FEDERICA TIEZZI, Presidente dell’Organo di revisione economico-finanziaria del Campidoglio: dalla giunta tanta approssimazione stupita da inesperienza e ingenuita’. Pregresso e contenziosi da miliardi di euro. Programmazione carente, i rischi di default ci sono, resta poco tempo, il comune dovra’ essere piu’ concreto

Messaggero,p3. Scarpellini: pagavo Marra. Un nuovo filone “secretato”

Corsera,prima. ALDO CAZZULLO. Noi europei e le paure da vincere

Corsera,p10. Diplomatico russo, da Ankara accuse agli Usa

Corsera,p16. Sul Colle le aperture di Berlusconi: Gentiloni? Noi ci siamo su tutto. Giusto allontanare le urne. Nessun saluto con Napolitano

Corsera,p17. Jobs act, il nuovo strappo di Bersani.

Corsera,p17. MASSIMO FRANCO. Un Quirinale preoccupato dall’immagine internazionale

Corsera,p19. L’inchiesta su DE LUCA il blitz della Finanza in Regione

Corsera,p24. Messina Denaro, cronista indagato per i beni intestati. Trapani, gli appalti controllati dalla rete del superboss e l’affare dei parchi eolici: 111 fermati

Corsera,p27. Trucco vietato per le vigilesse. Smalti e rossetti vistosi? Se li mettano fuori servizio

Stampa,prima. Raggi,nuova grana. Bocciato il bilancio

Stampa,p12. La mia vita con la mascherina nella Cina che muore di smog. Ogni anno l’inquinamento causa un milione di vittime: e’ diventata una epidemia. Ma la popolazione non ha scelta e si abitua

Stampa,p15. Venezia vuole nascondere i poveri. Spostiamo le mense dal centro. L’idea del sindaco Brugnaro per Mestre. Il Patriarca: niente ghetti

Giornale,prima. La Merkel sbaglia terrorista. Il pakistano fermato non c’entra nulla, e’ caccia all’uomo. Ma Angela insiste coi rifugiati. Allerta massima pure da noi: trincee contro i tir killer

Giornale,p13. Ora Putin vuole colpire i nemici dell’intesa tra Mosca e Ankara.

Giornale,p14. Il governo vigila sul Biscione e il Cav e’ pronto sulle banche. Calenda: basta invasioni speculative. Il leader di Fi apre a Gentiloni sul salvataggio MPS: interesse nazionale

Giornale,20. FRANCESCO CRAMER. Berlusconi apre al governo: sulle emergenze noi ci siamo. Dal terrorismo a Mps, il Cavaliere tende una mano a Gentiloni. E sul voto avverte: il Mattarellum non va

Giornale,p22. Intervista a MARCO CANESTRARI: quella giunta e’ manovrata da Casaleggio e Di Maio. Virginia autonoma? Una barzelletta. In squadra 3 assessori imposti

Giornale,p24. CHIACCHIERE DA CAMERA di ROMANA LIUZZO.

1) Il divo rivolto al cielo e Renzi diventa “lui”
2) Mattarella fa felice la Tosco-brasileira
3) Tori in competizione per mettersi i cappotti
4) E Di Maio si aggiudica il premio Giachetti
5) Un vero democratico e’ anche ubbidiente

Avvenire,p7. Intervista a DAMBRUOSO: emulazione? Il rischio c’e’. Alzare ancora la prevenzione e’ possibile, ma a patto di comprimere la privacy

IL TEMPO,prima. La resa dei conti. Bancarotta Roma. I revisori bocciano il bilancio: i conti non tornano. Figuraccia epocale. Nuova inchiesta. I pm ipotizzano il danno erariale sulle nomine volute dal sindaco Raggi

IL TEMPO,prima. Caro Berlusconi, ma cosa ti succede?

IL TEMPO,p2. Bilancio bocciato, Roma in bancarotta. Nuova tegola sul Campidoglio guidato dai grillini. I revisori stroncano la manovra. Mai accaduto prima.

IL TEMPO,p3. E la Corte dei conti indaga sulle nomine. La Procura apre un fascicolo sugli incarichi dati dalla giunta comunale. Nel mirino l’incarico dell’ex capo di gabinetto Raineri e quello di Romeo

IL TEMPO,p3. Intervista all’avvocato MONELLO: M5S anticostituzionale, ecco perche’ la sindaca non era candidabile. Il caso Roma. E’ amministrata da persone che rispondono a una societa’.

IL TEMPO.p5. Marra e Scarpellini: nulla da nascondere. Il braccio destro del sindaco Raggi non vuole la scarcerazione. L’immobiliarista pensa ai suoi dipendenti. E chiede di uscire da Regina Coeli

IL TEMPO,p7. Mille terroristi infiltrati. Dossier segreto Ue. Secondo il documento i miliziani Isis arrivano insieme ai migranti dalla Libia. Sorvegliate speciali anche le rotte dai Balcani. Impossibile controllare i flussi

IL TEMPO,p10. Caro Silvio cosa ti succede? A GENTILONI. Noi siamo con te a partire da MPS. La battuta su Renzi. E’ uscito dalla porta e rientrato dalla finestra. A ROMANO PRODI: a parte le tasse hai governato bene.

IL TEMPO,p12. Il Papa libera monsignor Balda. Condannato a 18 mesi nel processo Vatileaks ne ha scontati la meta’. Ora e’ in liberta’ condizionale

IL TEMPO,p12. A Gabrielli la prima tessera di Donatorinati. L’Associazione donatori di sangue della Polizia muta nome e logo. Ma la solidarieta’ non cambia

IL TEMPO,p13. La guerra con Vivendi fa volare in borsa il titolo Mediaset. Balzo in avanti del 23,3 per cento

IL TEMPO,p13. Venti miliardi per MPS. Il conto e’ servito (agli italiani). Il governo pronto con il paracadute agli istituti di credito

IL TEMPO,p14. Truffavano le farmacie con timbri medici falsi. Le medicine venivano rivendute al mercato nero.

IL TEMPO,p21. Con RaiPlay la televisione di stato diventa On demand. Ora i programmi del servizio pubblico si possono rivedere dalla tv, basta connettersi con un apparecchio ad internet. Non servono ne decor ne abbonamento

21 Dic 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»