Gli artigiani di Unas: "Le nostre 1000 firme hanno pesato su stop tassa su servizi. Avrebbe portato inflazione" - DIRE.it

San Marino

Gli artigiani di Unas: “Le nostre 1000 firme hanno pesato su stop tassa su servizi. Avrebbe portato inflazione”

SAN MARINO – Le oltre mille firme raccolte contro “l’innalzamento dell’imposta sui servizi dal 3 al 4%” hanno avuto il loro peso nel semaforo rosso mostrato a proposito dal parlamento sammarinese. Ad affermarlo è l’Unione nazionale artigiani sammarinesi (Unas), che si era fatta promotrice dell’iniziativa dalla quale era scaturita la consegna di 1.143 “no” al segretario di Stato alle Finanze, Giancarlo Capicchioni.

vetrine san marinoL’incremento di un punto percentuale, sostenuto dalla coalizione di governo, è stato ‘rimbalzato’ la settimana scorsa dal Consiglio grande e generale durante l’esame della Finanziaria 2016 ribaltando così i pronostici della vigilia, visto il sostegno ‘teorico’ garantito dalla sigle di maggioranza alla misura.

Aumentare le imposte sui consumi sarebbe stata causa di crescita dell’inflazione a scapito dei consumatori e motivo di contrazione della competitività e funzionalità delle imprese sammarinesi”, scrive a proposito in una nota stampa Pio Ugolini, segretario generale Unas. Alla lista consegnata all’esponente di governo, viene inoltre rilevato, “si sono aggiunte altre 300 firme raccolte fuori tempo”.

21 dicembre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»