Sara Manfuso: “‘Io così’ contro violenza di genere”

Sara Manfuso, la giovanissima presidente dell’associazione ‘Io così’, intervistata negli studi dell’Agenzia Dire

Condividi l’articolo:

ROMA – “E’ un’associazione giovane che in poco tempo si è conquistata uno spazio nel dibattito pubblico, perché ci occupiamo di tematiche attuali: lotta alle discriminazioni e contrasto alla violenza di genere“. E’ la giovanissima presidente dell’associazione ‘Io così’, Sara Manfuso, intervistata negli studi dell’Agenzia Dire, che racconta il suo impegno politico e sociale per i diritti delle donne e conferma la sua adesione al nuovo progetto editoriale dedicato al pensiero femminile. “Sono entusiasta di DireDonne, di essere tra i membri del Comitato e felice che una testata nazionale abbia deciso di dedicare un progetto alle questioni di genere”.

Sara Manfuso e l’impegno nel sociale

Una laurea in filosofia, una carriera artistica alle spalle, ha scelto di impegnarsi nella società civile: “Con l’associazione vogliamo offrire servizi, promuovere campagne di sensibilizzazione dialogando con le Istituzioni”. Temi che non devono essere sollevati solo alla vigilia di giornate simboliche, pur importanti, come la prossima di domenica 25 contro la violenza sulle donne. “Con regolarità bisogna fare approfondimenti e prendere coscienza di alcuni problemi”.

L’associazione ha una fitta agenda di lavori che DireDonne seguirà, e intanto, per la domenica in cui si scende in piazza per difendere le vittime di abusi e maltrattamenti l’appello di Sara Manfuso è rivolto a tutti: “Siamo uniti, è una lotta comune, insieme possiamo farcela”.

PER APPROFONDIMENTI SU ASSOCIAZIONE ‘IO COSÌ’:
https://associazioneiocosi.com/tag/sara-manfuso/

Leggi anche:

21 Novembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»