Atac, stretta contro chi viaggia senza biglietto: più multe e controlli

Nei primi dieci mesi del 2018 le sanzioni elevate sono state oltre 137 mila, l'11% in più rispetto allo stesso periodo del 2017

Condividi l’articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Prosegue anche nel mese di ottobre l’andamento positivo dell’azione di contrasto all’evasione tariffaria. Nel mese scorso, infatti, Atac ha elevato oltre 16.700 multe, il 24% in piu’ rispetto a ottobre 2017. Nei primi dieci mesi del 2018 le sanzioni elevate sono state oltre 137 mila, l’11% in piu’ rispetto allo stesso periodo del 2017. In crescita anche i passeggeri controllati, che a ottobre sono aumentati del 31% rispetto a ottobre 2017. Nei primi dieci mesi del 2018 i passeggeri controllati sono stati oltre 2,2 milioni, l’11% in piu’ rispetto allo stesso periodo del 2017.

La disponibilita’ per le squadre di verifica di Pos per il pagamento a bordo delle multe ha consentito inoltre all’azienda di migliorare notevolmente anche il dato delle sanzioni incassate entro i primi cinque giorni che, nei primi dieci mesi dell’anno, si attesta intorno al 23% delle sanzioni elevate.

Nel mese di ottobre tale quota e’ arrivata al 29% confermando il trend positivo iniziato gia’ nel mese di luglio, quando e’ cominciato l’uso dei POS a bordo. Tale andamento consente di stimare che l’azienda raggiungera’ gli obiettivi previsti dal piano di concordato.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

21 Novembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»