Atac, stretta contro chi viaggia senza biglietto: più multe e controlli

Nei primi dieci mesi del 2018 le sanzioni elevate sono state oltre 137 mila, l'11% in più rispetto allo stesso periodo del 2017

Condividi l’articolo:

ROMA – Prosegue anche nel mese di ottobre l’andamento positivo dell’azione di contrasto all’evasione tariffaria. Nel mese scorso, infatti, Atac ha elevato oltre 16.700 multe, il 24% in piu’ rispetto a ottobre 2017. Nei primi dieci mesi del 2018 le sanzioni elevate sono state oltre 137 mila, l’11% in piu’ rispetto allo stesso periodo del 2017. In crescita anche i passeggeri controllati, che a ottobre sono aumentati del 31% rispetto a ottobre 2017. Nei primi dieci mesi del 2018 i passeggeri controllati sono stati oltre 2,2 milioni, l’11% in piu’ rispetto allo stesso periodo del 2017.

La disponibilita’ per le squadre di verifica di Pos per il pagamento a bordo delle multe ha consentito inoltre all’azienda di migliorare notevolmente anche il dato delle sanzioni incassate entro i primi cinque giorni che, nei primi dieci mesi dell’anno, si attesta intorno al 23% delle sanzioni elevate.

Nel mese di ottobre tale quota e’ arrivata al 29% confermando il trend positivo iniziato gia’ nel mese di luglio, quando e’ cominciato l’uso dei POS a bordo. Tale andamento consente di stimare che l’azienda raggiungera’ gli obiettivi previsti dal piano di concordato.

Leggi anche:

21 Novembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»