Violenza, un ciondolo a cuore e un’app lanciano l’allarme per le donne in pericolo

violenza donneMILANO – Due clic sul ciondolo a forma di cuore e parte la telefonata a dieci numeri di amici e parenti che possono salvarti: contro la violenza sulle donne ora c’e’ anche la tecnologia mobile unita a un tocco di classe. Il ciondolo, via bluetooth, manda il segnale al cellulare che a sua volta, grazie all’app Ops!Life, effettua in automatico le chiamate con il messaggio di richiesta di aiuto, comunicando anche la posizione georeferenziata. Il ciondolo salva donna rientra nell’ambito di #Metticiilcuore, la nuova campagna di Soccorso Rosa e della onlus nata dal marchio di gioielli Opsobjetcs, presentata questa mattina a Palazzo Marino. Una campagna che verra’ lanciata il 25 novembre, giornata mondiale contro la violenza sulla donna, e che prevede iniziative e incontri nelle scuole di Milano per circa 1.500 studenti.

“La migliore prevenzione contro la violenza e’ l’educazione -spiega Nadia Muscialini, presidente di Soccorso Rosa-. Sia dei ragazzi sia anche delle ragazze che devono imparare a riconoscere i primi segni della violenza e a denunciarla”.

Soccorso Rosa e’ un’associazione nata nel 2013 per dare assistenza e voce alle donne e ai minori vittime di violenza. Oltre a progetti di educazione e sensibilizzazione nelle scuole, gestisce lo sportello di ascolto e consulenza nella sede del Consiglio di zona 6 (Baggio). L’app e’ scaricabile gratuitamente (a partire dal 15 novembre) e permette di inviare le dieci telefonate di soccorso anche direttamente dal cellulare, senza utilizzare il ciondolo (che invece e’ in vendita a 69 euro + iva).

www.redattoresociale.it

21 Ott 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»