AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE Emilia-Romagna

Panche e striscioni, Crash torna a prendersi Piazza Verdi

BOLOGNA – Come annunciato nei giorni scorsi, dopo il concerto (condito da forti polemiche) di una settimana fa gli attivisti di Crash tornano a ‘prendersi piazza Verdi’ per portare avanti, così, la campagna pubblica scaturita dallo sgombero di un mese e mezzo fa.

L’iniziativa di oggi, presentata come evento dal taglio “letterario“, prevede reading e performance teatrali. L’allestimento della piazza è iniziato verso le 17,30 con l’arrivo di un furgone (con targhe e fiancate coperte da carta bianca) e la sistemazione di una ventina di panche. Poi è toccato agli striscioni e al montaggio di un piccolo palco. Operazioni che si stanno svolgendo senza nessuna tensione, né presenza visibile delle forze dell’ordine.

Mentre proseguono i preparativi e la zona poco a poco comincia ad affollarsi, tra chi arriva in piazza ci sono anche un paio di farti che distribuiscono volantini sul Festival Francescano.

LEGGI ANCHE Bologna, sgomberato il Làbas: in via Orfeo 20 minuti di battaglia

21 settembre 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988