AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE politica

Legge elettorale, leggi cosa prevede il Rosatellum bis

ROMA – Un sistema su base proporzionale con un correttivo maggioritario. In commissione Affari costituzionali della Camera arriva il Rosatellum bis, frutto dell’accordo tra Pd, Ap, Forza Italia e Lega.

Contrari i Cinque Stelle, che parlano di una norma studiata ad hoc per penalizzarli. “Non perderemo tempo, neanche un istante, a discuterla. Non andrò in Commissione a perdere tempo con chi vuole fare del male alla principale forza politica del paese cercando ci creare una coalizione unica contro di noi”, ha detto il capogruppo pentastellato Danilo Toninelli. I Cinque Stelle scommettono sul fatto che la norma non sara’ mai approvata.

Il sistema elettorale prevede 231 collegi uninominali, uno sbarramento al 3%. La distribuzione dei seggi è per il 36% maggioritaria e per il 63% proporzionale. La nuova scheda elettorale conterrà i nomi dei singoli candidati associati ai partiti che li sostengono, con accanto i nomi del listino della circoscrizione relativa.

Sulla trattativa pesa il sospetto che i quattro partiti contraenti il patto alla fine non riescano a portare a termine il lavoro iniziato. A quel punto si andrebbe a votare coi sistemi a base proporzionale risultanti dalle sentenze della Corte Costituzionale.

21 settembre 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988