Fertility day, bufera su nuova campagna: “E’ razzista”/FOTO

fertility_dayROMA – Non si esaurisce la polemica attorno alla campagna di comunicazione del Fertility Day. Dopo la prima, contestata per le immagini pro-nascite e quasi subito ritirata dal ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, oggi in rete fa di nuovo discutere la copertina scelta per uno degli opuscoli informativi dedicati al binomio vita sana-fertilità. Cosa si contesta? Nella parte superiore della pagina si vedono due coppie sorridenti e felici in spiaggia che rappresentano “le buone abitudini da promuovere”; mentre nella parte inferiore un gruppo di ragazzi, tra cui uno di colore, presumibilmente fumano spinelli e rappresentano invece “i cattivi compagni da abbandonare”.

Si legge quindi sulla pagina Facebook di ‘Abbatto i Muri’, che tra le prime ha postato la locandina sotto accusa: “Questa è una delle locandine del Fertility Day. Ditemi se non è razzista. Perché mai si attribuiscono le ‘cattive abitudini’ a gente nera, riccia, bad girls, che fumano erba? Le coppie bianche ed etero invece sono fantasticissime? Questo è razzismo, senza dubbio”, conclude la didascalia.

di Carlotta Di Santo, giornalista professionista

LEGGI ANCHE:

“Fertility day”, anche Renzi prende le distanze

Fertility day, lo psicologo: “Un problema di natalità e genitorialità c’è”

21 settembre 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»